Varese

Varese, le due strade che hanno davanti i Cortisonici. Parola all’assessore Longhini

DSCN5303In Commissione Cultura a Palazzo Estense si è parlato del festival dei Cortisonici. Una bella finestra sul cinema internazionale che per anni, a Varese, ha richiamato giovani spettatori. E che ora – a detta degli organizzatori – pare destinata a chiudere i battenti.

Una riflessione, quella sui Cortisonici, che questa mattina è stata ripresa dall’assessore alla Cultura, il Pdl Simone Lomghini (nella foto). “Per quanto riguarda il Comune, noi siamo pronti a continuare a sostenere, come peraltro facciamo da anni, il festival dei Cortisonici. Oppure a metterci in gioco se si vuole puntare ad una manifestazione dedicata al cinema più grande e di più ampio respiro”.

Ma in questo secondo caso, ci sarebbero delle novità. “Certamente – prosegue Longhini – i Cortisonici non possono pensare ad essere l’unico soggetto ad organizzare l’iniziativa. Penso però che i Cortisonici abbiano sottovalutato finora le relazioni e i rapporti che potevano consentire loro di fare un salto di qualità…”. Continua l’assessore alla Cultura: “Qualche giorno fa, presso lo Ster di Varese (la sede regionale di viale Belforte, ndr.), l’assessore alle Culture del Pirellone Cappellini ha presentato bandi e opportunità di finanziamenti: erano presenti gli esponenti di numerose associazioni, ma non erano presenti i Cortisonici”.

Nessun problema a continuare a sostenere i Cortisonici. “Abbiamo messo a loro disposizione anche l’Ufficio ricerche finanziamenti dell’Ufficio Cultura”. Poi Longhini aggiunge: “Come ha fatto il Comune per finanziare il catalogo delle opere dei musei – raccogliendo già 15 mila euro -, anche i Cortisonici potrebbero praticare una forma di crowdfunding, di finanziamento dal basso, una formula ideale per cercare risorse”. Nel caso si scelga di imboccare la strada di una manifestazione di ampio respiro dedicata al cinema, conclude Longhini, “il Comune si offre per  fare da cabina di regia e coinvolgere tutti i soggetti interessati”.

17 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, le due strade che hanno davanti i Cortisonici. Parola all’assessore Longhini

  1. ironico pensiero il 18 dicembre 2013, ore 18:07

    parole parole parole … qualche risorsa in più no?

  2. voglio sapere il 20 dicembre 2013, ore 19:08

    perchè non parliamo dei contributi di fine anno alle associazioni varesine? A chi sono andati? sempre a chi non fa nulla ma sembra che faccia?

Rispondi