Varese

Varese, prima assemblea del Nuovo Centro Destra al Teatro Santuccio

OLYMPUS DIGITAL CAMERADebutta il Nuovo Centro Destra a Varese. Il nuovo partito ha organizzato la prima assemblea sugli spalti del Teatro Santuccio, dove si danno appuntamento coloro che hanno detto no alla nuova Forza Italia e sì al sostegno nei confronti del governo Letta. Si rivedono tanti esponenti politici pidiellini, ma il leader indiscusso è il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo.

Arriva alla convention l’ex vicesindaco Giorgio De Wolf, ma non manca neppure l’ex senatore Antonio Tomassini. Due gli assessori della giunta Fontana, il vicesindaco Baroni e l’assessore Angelini. Al Santuccio si notano anche il presidente dell’Ordine degli Architetti di Varese, Laura Gianetti, e il consigliere comunale leghista, Gianluigi Lazzarini. In parecchi hanno risposto qui a Varese all’appello di Angelino Alfano, ma il Santuccio non appare affollatissimo.

Lungo il dibattito, con parecchi interventi che si susseguono. “Senza base non c’è altezza” è lo slogan di questa mattina e si raccolgono le firme dei partecipanti su uno dei cartelloni con il nuovo simbolo. Chi interviene porta le sue idee, usa il suo linguaggio. Non mancano anche parole forti, si sente parlare della nuova Forza Italia come una “nave dei folli”. Ma è Cattaneo a tirare le somme, con il consueto realismo: “L’obiettivo sfidante è avere un circolo per ogni comune della provincia di Varese preparandoci per l’assemblea nazionale di marzo”. Vedremo se la sfida sarà vincente.

14 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi