Varese

Varese, Carta regionale dei servizi, si prenotano esami e si cambia medico

OLYMPUS DIGITAL CAMERAI cittadini della Provincia di Varese possono consultare i propri referti sanitari tramite password e non devono più dotarsi di lettore di smartcard, del codice PIN e dell’installazione e configurazione sul proprio computer della PDL Cittadino. La facilitazione è dovuta all’utilizzo della Carta Regionale dei Servizi (CRS) come login, di una password e di un sistema di “Codice Usa e Getta”. Si tratta di una nuova e semplificata modalità di accesso on line al proprio Fascicolo Sanitario Elettronico voluta da Regione Lombardia e fatta propria dalla nostra ASL e dalle Aziende Ospedaliere del territorio, come ha spiegato questa mattina all’Asl di Varese Piergiorgio Berni, commissario straordinario (in primo piano nella foto).

Il servizio denominato Gestione per l’Accesso Semplificato ai Servizi Socio-Sanitari (GASS) è stato realizzato da Lombardia Informatica con l’obiettivo di aumentare la fruibilità dei servizi on line messi a disposizione dal Sistema Informativo Socio Sanitario lombardo (SISS), incrementando la consultazione delle informazioni direttamente da parte del cittadino, in modo facile, comodo e veloce, anche da casa.

Il servizio è già operativo e per usufruirne il cittadino deve richiedere la propria password presso gli Sportelli abilitati nelle Aziende Sanitarie, portando con sé la propria tessera CRS, facendosi identificare e fornendo il proprio numero di telefono cellulare. Riceve un modulo contenente la prima metà della password (mentre la seconda metà arriverà tramite SMS sul cellulare) e le istruzioni per il primo accesso on line. Il sistema, infatti, chiederà automaticamente di cambiare e personalizzare la password (composta dalle due metà precedentemente ricevute), garantendo così la sicurezza e la privacy dei dati.

Il cittadino, anche comodamente da casa, collegandosi al sito di Regione Lombardia www.crs.regione.lombardia.it/ssc dovrà solo digitare le ultime dieci cifre del numero di identificazione della tessera presente sul retro della propria CRS (login), inserire la password ed accedere al proprio Fascicolo Sanitario Elettronico e consultare on line i referti delle visite e degli esami.

Per gli accessi successivi al primo, il cittadino deve digitare il numero di identificazione della propria CRS (login), utilizzare la password personalizzata durante il primo ingresso e in tempo reale riceverà, ad ogni nuovo accesso, un codice usa e getta sul proprio cellulare per poter completare l’inserimento e consultare i propri referti.

A disposizione del cittadino, vi è inoltre la possibilità di attivare, su richiesta, il servizio “Notifica dei referti” che consente di ricevere un SMS sul proprio cellulare quando il referto è disponibile per la consultazione in rete.

Gli sportelli abilitati al rilascio della password nelle Aziende Sanitarie afferenti l’ASL di Varese sono i seguenti:

Distretto di Arcisate Via Campi Maggiori, 23

Distretto di Azzate Via Acquadro, 6

Distretto di Busto Arsizio p.zza Plebiscito, 1

Distretto di Castellanza Via Roma, 44

Distretto di Fagnano Olona p.zza Gramsci, 1

Distretto di Laveno Mombello Via Ceretti, 8

Distretto di Gavirate Viale Ticino

Distretto di Gallarate Corso L. Da Vinci

Distretto di Luino Via Verdi, 6

Distretto di Saronno Via Manzoni, 23

Distretto di Caronno Pertusella Via Adua, 169

Distretto di Angera Via Bordini,9 c/o Ospedale pad. C

Distretto di Somma Lombardo Via Cavour ang. Via Fuser

Distretto di Tradate Via Gradisca, 16

Distretto di Varese Viale Monte Rosa, 28

Si ricorda che per accedere on line ai servizi socio-sanitari della Regione Lombardia è necessario avere già prestato il Consenso al trattamento dei propri dati personali o farlo contestualmente al rilascio della password presso le sedi abilitate.

Sempre attraverso il sito https://www.crs.regione.lombardia.it/sanita/, è possibile accedere anche ad altri servizi sanitari on line quali:

* prenotazione di visite ed esami;

* scelta del medico di famiglia;

* espressione del consenso al trattamento dei dati personali;

* consultazione dei propri dati anagrafici;

* verifica delle proprie esenzioni da reddito

12 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi