Varese

Varese, off limits piscina di via Copelli. Clerici: per l’incuria dell’igiene dei singoli

piscinaaaA seguito di controlli e prelievi di acqua da parte dell’ Asl, il sindaco ha emesso questa mattina un’ordinanza di chiusura immediata della piscina comunale di via Copelli (nella foto uno sguardo dall’alto).

Dalle analisi sono infatti risultati valori non conformi alla normativa vigente. Il gestore dovrà provvedere a svuotare e sanificare le vasche. Verranno poi effettuate nuove rilevazioni prima della riapertura.

“Si tratta di un atto dovuto da parte dell’amministrazione che ha dato seguito alla richiesta perentoria dell’ Asl – ha spiegato l’assessore Stefano Clerici -. E’ una questione delicata: come applichiamo il massimo rigore nei controlli nei confronti dei privati, così usiamo lo stesso metodo per le strutture pubbliche. Dobbiamo garantire gli standard igienici imposti dalla normativa. Ci dispiace per l’utenza, anche perché la piscina di via Copelli è sempre stata in linea con i valori imposti. Al gestore non è imputabile direttamente il superamento dei valori, causato verosimilmente dall’incuria dell’igiene delle singole persone e non, appunto, dalla cattiva manutenzione. Crediamo che il disservizio sarà risolto in pochi giorni”.

 

5 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi