Varese

Per la crisi novemila immobili all’asta a Varese e Busto. L’allarme della Fiaip

OLYMPUS DIGITAL CAMERAI dati sono allarmanti: sono state 2267 gli immobili messi all’asta a Varese e Busti Arsizio tra settembre e novembre. Un numero cospicuo che vede 1109 casi a Varese e 1158 a Busto. Come dice Isabella Tafuro, presidente provinciale varesino della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali (Fiaip), “si tratta di dati che ci danno una media annuale di 9mila immobili messi all’asta, con un incremento del 350% rispetto al 2011″. Dati e percentuali che fotografano una condizione sociale ed economica molto difficile, e che vengono evocati dal vertice Fiaip varesino in occasione di un incontro con i media a Villa Recalcati a Varese.

Tanti gli immobili finisti all’asta: si parla certo di case (in gran parte le prime case), ma anche di capannoni, insomma di un parco immobiliare assai variegato. Tante aste, e molte aste che vanno deserte. Una crisi, quella sottolineata dagli agenti immobiliari, che diventa ancora più pesante dall’atteggiamento delle banche, che da tempo hanno chiuso i cordoni dei mutui e dei prestiti. Un dato che viene confermato, a Varese, da Paolo Righi, presidente nazionale Fiaip: “il credito immobiliare è bloccato, ma negli ultimi tre mesi le banche sono tornate a fare raccolta e impiego. Dopo il Piano Casa del governo, con i 3 miliardi messi a disposizione da Abi e Cassa Depositi e Prestiti, cresceranno le erogazioni dei prestiti”.

Stretta del credito e difficoltà del mercato immobiliare spingono l’offerta di formule di acquisto alternative, più adeguate alle necessità di questa fase di tagli e di spending review. A partire dagli affitti con riscatto o Buy to Rent, “una formula tirata fuori dal cilindro del dopoguerra”, come rimarca la Tafuro, che ammette essere una formula richiesta, soprattutto dalle giovani coppie. Ma sta diventando un fenomeno diffuso anche la vendita della nuda proprietà.

Alla conferenza stampa tenutasi a Villa Recalcati erano presenti anche Alberto Zamberletti, Presidente Nazionale onorario Fiaip, e Andrea Polichetti, viceprefetto e Sub Commissario della Provincia di Varese.

2 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi