Varese

Varese, il Pd Mirabelli: parcheggio Prima Cappella, ogni posto costerà 35mila euro

miraIl 23 dicembre 2011, è stato firmato un Accordo di programma tra Comune di Varese, Regione Lombardia, Provincia di Varese, Parco regionale Campo dei Fiori e altri soggetti istituzionali interessati, per la realizzazione di interventi ed opere atti a migliorare l’accessibilità del Sacro Monte, patrimonio Unesco.  L’intesa prevede l’eventuale realizzazione di un parcheggio in via Santuario, in località Prima Cappella, in un’area privata, del costo stimato, complessivamente nella cifra di 2.350.000 euro, finanziati per il 49% dalla Regione Lombardia, per il 40% dal Comune, per il 10% dalla Provincia e per l’1% dal Parco.

Un tema “caldo” sul quale prende la parola il capogruppo Pd in Comune Fabrizio Mirabelli (nella foto):  ”Una cifra, per salvaguardare, giustamente, alcune essenze arboree di pregio, è già lievitata a quasi tre milioni di euro. E c’è il fondato rischio, come dimostra l’esperienza degli scavi della galleria della funicolare, che possa, addirittura, aumentare ulteriormente in corso d’opera”.

“Senza contare che, al momento – continua il capogruppo Pd Mirabelli –  alla fine del 2013 non esiste ancora, come, invece, stabiliscono il D.P.R. 8-6-2001 n.327, la L.R. Lombardia 4-3-2009, nonché la Legge di stabilità 2013, una valutazione di congruità, da parte dell’Agenzia del Demanio Direzione Regionale Lombardia, per il prezzo stabilito dall’Amministrazione comunale per l’acquisizione dell’area privata dove dovrebbe sorgere il parcheggio”. L’Ufficio Espropri del Comune, infatti, tramite apposita perizia, redatta in data 17 aprile 2012, l’ha valutata 272.400 euro.

Continua Mirabelli: “Ad oggi, esiste solo un parere della Commissione provinciale Espropri per la provincia di Varese, rilasciato in data 13 novembre 2013, in cui si può leggere: “La Commissione, nella seduta dell’8 novembre 2013, esaminata la documentazione trasmessa dal Comune valutata non completamente esaustiva, ritiene che il valore proposto dall’Amministrazione comunale non sia stato definito in applicazione dei criteri e parametri solitamente utilizzati da questo Collegio”.

Per Mirabelli “è stupefacente, del resto, che, nella delibera odierna della Giunta comunale la quale stabilisce i confini del sito Unesco, proprio l’area in località Prima Cappella, dove sorgerà il parcheggio e dove esistono parecchie ville in stile liberty, non sia stata inserita nel perimetro né della core zone né della buffer zone. E’ evidente, comunque, che, per quanto detto sopra, ognuno dei circa 90 posti auto di tale parcheggio costerebbe alla collettività una cifra compresa tra i 35.000 e i 40.000 euro. Ed è altrettanto evidente che tale parcheggio costituirebbe la pietra tombale della funicolare, costata 6,5 milioni di euro, che, come tutti sanno, già oggi, è in perdita di circa 200.000 euro ogni anno”.

“Tale parcheggio – conclude Mirabelli – per i ritardi accumulati, non sarebbe mai pronto per Expo 2015, quando si prevede che migliaia di turisti possano visitare il Sacro Monte. Per queste ragioni, il PD ritiene il parcheggio in questione oltre che inutile all’accessibilità del Sacro Monte e all’utilizzo della funicolare anche troppo costoso, in un momento in cui, per stessa ammissione del sindaco Fontana, le casse del Comune sono vuote. Proponiamo, pertanto, all’Amministrazione comunale di ripensarci. Rimaniamo, infatti, convinti che sarebbe più utile pensare, come è avvenuto altrove, a un progetto complessivo di accessibilità al Sacro Monte che preveda di realizzare un parcheggio a valle, assai meno invasivo e costoso, il potenziamento dei mezzi pubblici, la possibilità per i mezzi privati, tranne quelli dei residenti, di salire, fino all’esaurimento dei posti disponibili, pagando un ticket d’ingresso”.

27 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, il Pd Mirabelli: parcheggio Prima Cappella, ogni posto costerà 35mila euro

  1. giovanni dotti - Varese il 28 novembre 2013, ore 19:19

    Finalmente il PD varesino si ridesta e parte al contrattacco. Era ora che in Consiglio Comunale di Varese si facesse sentire la voce dell’opposizione. Da qualsiasi parte provengano le SCELTE SBAGLIATE vanno fermamente osteggiate. Si vergognino coloro che le propongono!

Rispondi