Varese

Varese, Carroccio cittadino nell’impasse. Slitta l’elezione del nuovo segretario

p1180255Il segretario del Carroccio cittadino resta Marco Pinti (nella foto): una “prorogatio”,quella che riguarda la sua segreteria, che potrebbe durare fino a quando si sarà svolto il congresso federale, ad elezione del segretario post-Maroni avvenuta. Convocato per questa mattina il congresso nella storica sezione cittadina di piazza Podestà, quella sopra la lapide dedicata a Garibaldi e prossima al monumento dedicato al Garibaldino, l’assise è partita, con interventi dei candidati segretari e militanti leghisti.

Non si è giunti però a designare il segretario cittadino che avrebbe dovuto sostituire Marco Pinti, andato a collaborare in via Bellerio con Matteo Salvini, il successore super-favorito del presidente del Pirellone alla testa del movimento. Non si è arrivati ad una candidatura unitaria del partito cittadino, spaccato tra due candidati: Marco Gasparotto e Marco Bordonaro. Due storici militanti del partito, con il primo che non ha ricoperto cariche istituzionali e il secondo che ha ricoperto un ruolo significativo all’interno dei Giovani Padani, oltre che essere stato seduto nel cda di Aler Varese.

Ma nonostante la presenza di due candidati, non si è andati alla conta. Basso il numero dei partecipanti al congresso cittadino, dato che erano presenti 49 su 103 militanti con diritto di voto (numero legale presente). La scelta è stata quindi di rinviare l’elezione del nuovo segretario del Carroccio varesino. L’elezione slitterà a dopo il congresso federale ed è probabile che allora si raggiungerà un accordo su un solo candidato segretario alla poltrona occupata da Pinti.

24 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi