Varese

Varese, 50 mezzi in allerta in vista della neve tra giovedì e venerdì

ghiaccio-stradeGelo in città , pioggia continua, neve in vista. E così il Comune di Varese mette le mani avanti e il sindaco Attilio Fontana interviene: “Il piano neve è stato definito nei dettagli dai lavori pubblici già da tempo. Quindi siamo pronti per la stagione invernale, viste le previsioni meteo per le prossime ore, anche se non dovrebbero interessare Varese”.

Continua Fontana: “Il mio appello è rivolto come sempre al senso civico di tutti noi cittadini: le nevicate non sono un dramma, se si viaggia in auto equipaggiati con gomme termiche e si usa prudenza!”. Parole che il sindaco pronuncia davanti al “debutto” dell’inverno, con la possibilità di deboli precipitazioni nevose anche nel Varesotto nella notte tra giovedì e venerdì.

Se le temperature dovessero scendere molto, spargisale e spargisabbia sarebbero pronti ad intervenire nelle zone più alte come Sacro Monte e Campo dei Fiori.

Il piano neve prevede che per il servizio sgombero della neve siano stati messi a disposizione € 600 000 IVA 22% compresa, per materiali d’uso (sale sabbia, bitumato invernale) € 220 000 IVA compresa; per manutenzioni attrezzature (lame e spargitori – circa 85 unità-), omologazioni  e manutenzione mezzi adibiti al servizio € 90 000.

I mezzi impiegati per il servizio ammontano a 50 unità compresi i mezzi comunali (6 autocarri).  Da due anni la spalatura dei marciapiedi è garantita da  personale delle ditte appaltarici e operatori Aspem.

                                                                                          

 

 

 

 

I mezzi impiegati per il servizio ammontano a 50 unità compresi i mezzi comunali (n.6 autocarri)

 

Da due anni la spalatura dei marciapiedi è garantita da  personale delle ditte appaltarici e operatori Aspem.

 

21 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi