Fagnano Olona

Fagnano Olona, la deputata Pd Gadda per Renzi con l’ex vice di Renzi

DSC02687Venerdì 22 novembre a Fagnano Olona, presso l’aula magna della Scuola Media Enrico Fermi, si parlerà del progetto di Matteo Renzi per il Partito Democratico e per l’Italia insieme a Maria Chiara Gaddao (nella foto) e Dario Nardella. L’onorevole Nardella, membro della commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati, è stato vice sindaco di Firenze nella giunta di Matteo Renzi dal 2009 fino alla sua elezione in Parlamento.

I due deputati del PD si confronteranno con i cittadini ed i simpatizzanti per discutere delle proposte più importanti della campagna di Matteo Renzi in vista delle primarie di domenica 8 dicembre, che eleggeranno il nuovo segretario del Partito Democratico e che saranno aperte ai cittadini che vi vorranno partecipare. Un appuntamento di fondamentale importanza per i destini del nostro Paese, che potrà dare maggior forza all’azione del PD nel governo e rilanciare il profilo del più grande partito italiano.

I temi al centro della discussione dell’iniziativa di venerdì 22 novembre saranno quale prospettiva di sviluppo e benessere ridare all’Italia in una fase di crisi così grave, ripartendo dal lavoro, dall’uguaglianza e dal merito. La serata sarà un’importante occasione di confronto e dibattito per tutti i cittadini desiderosi di discutere delle primarie dell’8 dicembre, un momento nel quale l’Italia potrà finalmente cambiare verso. L’appuntamento è per le ore 21 di venerdì 22 novembre, presso l’aula magna della Scuola Media Enrico Fermi di Fagnano Olona, in piazza Alfredo Di Dio.

21 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti a “Fagnano Olona, la deputata Pd Gadda per Renzi con l’ex vice di Renzi

  1. GIO il 21 novembre 2013, ore 21:16

    La “metamorfosi” di questa giovane parlamentare, eletta con Bersani e ora passata disinvoltamente a Renzi, dimostra l’incapacità della dirigenza P.D. provinciale di scegliere per una delle più importanti cariche istituzionali persone serie e affidabili e non “furbetti” pronti al voltafaccia ed a saltare sul carro del (probabile) vincitore. Un boomerang ampiamente meritato.

  2. Roy1 il 22 novembre 2013, ore 19:27

    E’ il frutto delle primarie o parlamentarie che dir si voglia. Un tempo i partiti si assumevano la responsabilità, attraverso i loro organismi direttivi di scegliere delle candidature credibili.
    Forse il passato non era così da buttar via

  3. GIO il 23 novembre 2013, ore 16:14

    Non delle Primarie è il frutto, ma dei giochini sottobanco fatti per eliminare qualcuno e sostitirlo con persona più docile e manovrabile (almeno così qualcuno credeva, ma il giochino gli è sfuggito di mano….). Le Primarie se usate correttamente sono un ottimo metodo di selezione della classe dirigente e dovrebbero essere adottate da tutti i partiti

  4. A Fagnano Olona con Dario Nardella | Maria Chiara Gadda il 25 novembre 2013, ore 20:38

    […] come il quotidiano “La Prealpina” e i siti Varesenews e Varese Report hanno riferito della mia iniziativa con Dario Nardella in supporto della candidatura di Matteo […]

Rispondi