Varese

Varese, con “Caos e bellezza” Punto sull’Arte festeggia due anni di mostre

OLYMPUS DIGITAL CAMERAQuasi una festa, quella che si è svolta ieri pomeriggio alla galleria Punto sull’Arte, uno spazio culturale sorto a Casbeno e che con la mostra di ieri sera celebrava i primi due anni di vita e iniziative, che hanno sempre registrato un buon successo, pur ospitando mostre di arte contemporanea, un settore che non riscuote sempre grande interesse.

La galleria di Sofia Macchi, come sempre elegante padrona di casa, affiancata dalla dinamica Giulia Stabilini, ha tagliato il nastro della rassegna “Caos e bellezza”, curata da Alessandra Redaelli, davanti ad un folto pubblico.

Questa volta, tenendo fede ad criterio caratterizza da sempre la galleria di via Sant’Antonio, ancora una volta tre gli artisti, due pittori e uno scultore, che presentano proprie opere: i pittori Arcangelo Ciaurro, noto artista varesino d’adozione, e il tedesco Matthias Brandes, e lo scultore milanese Mario Branca, del quale la Macchi indossava un’originale collana.

Tre artisti differenti tra loro. Ciaurro propone i suoi alberi, sempre sospesi tra una stagione e l’altra, con i colori che possiedono giardini e spazi verdi del nostro territorio. Nelle tele esposte in galleria il colore degli alberi è invasivo, capace di coprire anche il cielo, verso cui, peraltro, i rami degli alberi di Ciaurro si rivolgono. Bella scoperta il tedesco Brandes, capace di rileggere, nelle sue tele, la tradizione pittorica e paesaggistica italiana. Edifici e geometrie che spesso si affacciano sull’acqua, certamente un riferimento all’esperienza dell’artista che ora lavora a Meolo. Infine lo scultore, il milanese Mario Branca, figure in rame che evocano il regno vegetale, che prende forme fantastiche, dimensioni quasi fiabesche.

La mostra terminerà il 29 dicembre.

17 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi