Varese

La medaglia per la battaglia di Varese spacca Pdl e Lega Nord

faruffinivareseUna data significativa nella storia d’Italia e nella storia di Varese: 26 maggio 1859. E’ la data della battaglia di Varese, un momento glorioso che vide la vittoria dei Cacciatori delle Alpi comandati dall’Eroe dei Due Mondi contro gli austriaci del generale Urban. Una battaglia che evoca le Guerre di Indipendenza e che la benemerita associazione “Varese per l’Italia” tiene  viva con iniziative ed eventi.

Proprio da questa associazione che è presieduta da Luigi Barion è partita la proposta di chiedere al Ministero della Difesa una medaglia che riconoscesse il valore storico di quella battaglia, una onorificenza che potesse essere esibita dal gonfalone comunale. Una richiesta che ieri sera è giunta in Consiglio comunale a Varese, portata dal presidente del Consiglio, il pidiellino Roberto Puricelli.

Semaforo verde dal parlamentino cittadino: 18 i consiglieri a favore e 7 i contrari, oltre a 4 astenuti. Interessante e trasversale la maggioranza che ha votato sì: compatto il Pd, e sì anche dai consiglieri Udc, M5S, Sel, Movimento Libero, Varese&Luisa. Nel gruppo dei favorevoli anche alcuni consiglieri del Pdl: Battaglia, D’Aula, Giampaolo, Pramaggiore, lo stesso Puricelli. Un gruppo, quello del Pdl, che ha visto anche due consiglieri (Chiodi e Crespi) astenersi.

Ma neppure la Lega ha votato compatta: si sono astenuti il capogruppo Moroni e il consigliere Porrini. Il sindaco Fontana era assente.

15 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi