Varese

Varese, la parola nell’era di Internet, il nuovo libro di Benzoni in Biblioteca

Internet-300x231Giovedì 14 novembre, alle ore 18, presso la Biblioteca Civica di Varese (Via Sacco, 9) sarà presentato il nuovo volume di Claudio Benzoni “Il carattere della parola, dai graffiti a Internet” (Benzoni editore). Si svolgerà una presentazione coordinata da Massimo Tafi, consulente di comunicazione, con la partecipazione di Andrea Giacometti, giornalista, direttore di Varesereport, Stefania Radman, giornalista di Varesenews, Franco Tettamanti, giornalista del Corriere della Sera, e Attilio Attemi, consulente di comunicazione. 

La scrittura rappresenta una delle invenzioni più importanti dell’umanità, perché ha consentito all’uomo la possibilità di comunicare con altri uomini, superando i limiti di tempo e di spazio. Ma come si è giunti alla scrittura? Come si è evoluta? Noi non sappiamo chi l’abbia inventata e quando esattamente fu inventata.

ll libro di Claudio Benzoni affronta questo lungo viaggio, attraverso i vari periodi della storia e le civiltà, per raccontare le metamorfosi della scrittura, nelle modalità di rappresentazione: dalla sua invenzione all’evoluzione dei mezzi di comunicazione; dalle innovazioni del tipo di supporto usato, la carta, alla nascita dei giornali, sino ai pionieri dell’era digitale. Un’avventura meravigliosa che ha trasformato il modo di trasmettere il pensiero e aperto la strada a un grande sviluppo culturale.

Un libro di indubbia importanza, una base per tutti quelli che vogliono approfondire il valore culturale e sociale della scrittura che oggi anche grazie a internet costituisce la tecnologia centrale dell’elaborazione umana di informazioni. Indispensabile per chi studia, per chi fa informazione e per chi si interessa di comunicazione.

Un lungo viaggio attraverso i vari periodi della storia e le civiltà per raccontare le metamorfosi della scrittura, nelle modalità di rappresentazione: dalla sua invenzione all’evoluzione dei mezzi di comunicazione, sino ai pionieri dell’era digitale. Un’avventura meravigliosa che ha trasformato il modo di tra-smettere il pensiero e aperto la strada a un grande sviluppo culturale. Il libro tratta i passaggi nodali e i personaggi più influenti che nel passato e nella contemporaneità hanno determinato o accompagnato fondamentali cambiamenti della comunicazione scritta: dai graffiti praticati fin dai tempi più remoti, ai geroglifici; dalla stele di Rosetta ai papiri; dalla rivoluzione dell’alfabeto ai manoscritti; dalla pergamena all’invenzione della carta e al modello di Fabriano; dalle diatribe dei tedeschi Gutenberg, Fust e Schöffer per l’invenzione dei caratteri mobili, all’italiano Panfilo Castaldi; dai libri della Rivoluzione luterana alle innovazioni di Aldo Manuzio; dai primi quotidiani all’evoluzione dei giornali italiani dei centri e della provincia; dalla rivoluzione informatica alla comunicazione con internet.

Un viaggio avvincente lungo uno dei percorsi della storia creativa dell’uomo, tra i più antichi e insieme attuali, capace ogni volta di emergere, fiero e suggestivo, tra le pieghe delle tante invenzioni che si rinnovano nei secoli.

Claudio Benzoni (1949) per molti anni insegna discipline pittoriche al Liceo Artistico. Dal 1980 si occupa di illustrazione, graphic design e comunicazione visiva editoriale e aziendale. Nel 2006 fonda a Varese una propria casa editrice, cura e edita “Donne raccontano Donne” (2006) e “La musica degli Angeli” (2008). Come autore scrive due libri sulle antiche origini del territorio varesino: “Prima di Varese” (2009) e “Origini di Varese” (2012) e con altri 16 autori “Pagine di territorio” (2013).

14 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi