Varese

Varese, fermo il cantiere di via Sant’Imerio. Il Pd Civati vuole vederci chiaro

DSCN6453-300x225Il cantiere di via Sant’Imerio a Varese è fermo, e sono tanti a chiedersi cosa sta accadendo. Dopo una transennatura durata mesi e mesi senza alcun intervento, è arrivato un cantiere che ha iniziato a lavorare e che, altrettanto all’improvviso, ha abbandonato i lavori.

Ora sul problema interviene il consigliere comunale del Pd, Andrea Civati, che ha depositato a Palazzo Estense un’interrogazione urgente.

Scrive il consigliere comunale: “da tempo, da parte del sottoscritto ma non solo, veniva segnalata la gravità della situazione del muro di sostegno di via Sant’Imerio e il Dirigente competente, Arch. Andreoli, a seguito apposita richiesta del sottoscritto, confermava con nota del 24 aprile 2012 che era “pronto il progetto esecutivo di sistemazione del muro che prevede un costo complessivo di €. 150.000,00 finanziato con residui del 2011”. Ma “attualmente il cantiere, aperto da alcune settimane, risulta essere totalmente abbandonato e la ditta appaltatrice, secondo informazioni di stampa, ha interrotto i lavori, giustificando tale decisione con il mancato pagamento da parte del Comune”.

Continua Andrea Civati: “Tale intersezione stradale risulta particolarmente importante per il quartiere di Bosto, ma anche per il resto della città essendo Via San Michele uno snodo fondamentale; è particolarmente allarmante e preoccupante il fatto che il Comune di Varese, nonostante la pubblicazione di un regolare bando di appalto, non riesca ad onorare i pagamenti ad esso relativo. D’altra parte, non sembra plausibile la motivazione relativa alla ristrettezze dei vincoli di bilancio: come è possibile che venga pubblicato un Bando e poi non si proceda ai pagamenti concordati, atteso che tale bando era stato pubblicato nella consapevolezza di tali ristrettezze?”.

Rivolgendosi a sindaco e giunta, Civati chiede “le ragioni della situazione venutesi a creare; le motivazioni del mancato pagamento; se non si conoscevano le difficoltà di bilancio nel momento della predisposizione del Bando; in particolare, se si sia proceduto al Bando senza la certezza di poterlo onorare; come e con quali tempistiche intende procedere per risolvere la grave situazione creatasi”.

13 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi