Regione

Regione, il Pdl Marsico ricorda i caduti di Nassiriya. “A loro rendiamo onore”

Il presidente Luca Marsico

Il presidente Luca Marsico

Nel decimo anniversario della strage di Nassiriya il consigliere regionale Pdl Luca Marsico (nella foto), presidente della Commissione Ambiente al Pirellone, ricorda “il sacrificio di diciannove nostri concittadini fra cui dodici Carabinieri, cinque Militari e due civili di cui oggi ricorre il decimo anniversario. Resta, oggi come allora, nella memoria di tutti noi come esempio supremo degli alti valori della Patria, senso dello Stato e dell’aiuto verso popolazioni in difficoltà: a loro rendiamo onore”.

Continua Marsico: “Il ricordo corre, in questa giornata simbolica, alle famiglie di quei valorosi eroi così come un pensiero va nei confronti di chi, pur ferito, è sopravvissuto a quell’attentato sanguinario. Il loro esempio ci deve sempre accompagnare come stella polare nell’agire quotidiano nell’interesse dei cittadini”.

Ricorda Marsico che sono circa 6000 i militari italiani tuttora impegnati, sotto le insegne dell’Onu, della Nato o dell’Unione Europea, in varie parti del mondo dall’Europa al’Asia, passando dal Medio Oriente e l’Africa, con compiti di polizia, sicurezza, logistica, supporto e coordinamento delle forze di polizia locali, lotta alla pirateria e mantenimento della pace e supporto alla difesa e ricostruzione.

“Esprimo, inoltre – conclude Marsico – un particolare sentimento di gratitudine verso le nostre truppe tuttora impegnate in missioni all’estero con il delicato compito di supporto e mantenimento della pace: la vostra opera rappresenta un orgoglio per l’Italia e per la Lombardia. Fra i nostri militari all’estero l’auspicio è che, per due di loro, i Marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, si riesca ad addivenire al più presto ad una soluzione diplomatica nel pieno rispetto delle norme di diritto internazionale, che possa consentire ai nostri connazionali di tornare in Italia e ricongiungersi ai loro familiari: l’appello che lancio, in questa circostanza, – conclude Marsico – è di non lasciare nulla di intentato per una soluzione positiva della vicenda ad ormai quasi due anni dal loro arresto”.

12 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Regione, il Pdl Marsico ricorda i caduti di Nassiriya. “A loro rendiamo onore”

  1. Ombretta Diaferia il 12 novembre 2013, ore 16:20

    mi risulta sempre difficile comprendere la contraddizione in termini che denota l’affermazione “le nostre truppe tuttora impegnate in missioni all’estero con il delicato compito di supporto e mantenimento della pace”. la parola pesa. sempre. e quella della costituzione è l’unica che riconosco ancora valida

    “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.” Art. 11 Costituzione italiana

    “EST EUROPA NUNC UNITA
    ET UNITA MANEAT;
    UNA IN DIVERSITATE
    PACEM MUNDI AUGEAT.

    SEMPER REGANT IN EUROPA
    FIDES ET IUSTITIA
    ET LIBERTAS POPULORUM
    IN MAIORE PATRIA.”

    CIVES, FLOREAT EUROPA,
    OPUS MAGNUM VOCAT VOS.
    STELLÆ SIGNA SUNT IN CÆLO
    AUREÆ, QUÆ IUNGANT NOS”
    Inno europeo

  2. Fausto Gambaro il 12 novembre 2013, ore 16:49

    Onore e indelebile ricordo di chi a sacrificato la vita per la Patria.Voglio ricordare che nella palazzina di via Copelli sede della Tutela Ambientale di Varese vi e’ un Cippo e degli alberi messi a dimora a testimonianza di questo tragico evento.Per cinque anni consecutivi si e’ sempre svolta una cerimonia commemorativa ora caduta nel dimenticatoio.

Rispondi