Varese

Varese, suggestiva l’action painting di Luigi Gentile allo Spazio Lavit

OLYMPUS DIGITAL CAMERAPasso passo, mostra dopo mostra, iniziativa dopo iniziativa, lo Spazio Lavit di Varese sta confermandosi uno spazio culturale molto gettonato. Sarà per la location originale, a metà tra studio fotografico e galleria, sarà per la simpatia del proprietario Alberto Lavit. Ieri, ancora una volta, si è svolta un affollato vernissage, al quale ha partecipato anche il sindaco di Varese, Attilio Fontana.

E’ stata inaugurata la mostra “Istinto e colore” di Luigi Gentile, un artista partenopeo dalla straordinaria somiglianza fisica con Picasso, che ha presentato allo spazio di via Uberti una trentina di oli su tela, molto colorati e di forte impatto (nella foto, da sinistra, il maestro Gentile, Alberto Lavit e la brava curatrice Laura Orlandi. Sullo sfondo il quadro realizzato “live” allo Spazio Lavit).

A presentare la rassegna lo stesso Lavit e la curatrice Laura Orlandi, che ha sottolineato come nella sua presentazione ha arricchito il titolo con l’espressione “joie de vivre”. “Una mostra che presenta diversi lati dell’artista, che tante opere ha realizzato: grandi tele, ritratti, soggetti sacri”. Una selezione che è diventata, come ha detto ancora la Orlandi, “una piccola antologica del maestro”. Che allo Spazio Lavit ha esposto anche alcune opere in ceramica.

Di poche parole, Gentile ha regalato ai presenti una performance: in un quarto d’ora, davanti ai presenti, Gentile ha realizzato una tela. Un’action painting davvero emozionante, affidata a pennelli, colori acrilici, un paio di spatoline in legno. Come colonna sonora, un dixieland diffuso mentre il colore colava sulla tela, che è molto piaciuta: è stata infatti subito venduta ad uno dei presenti rimasto ignoto. Una iniziativa interessante, a cui seguiranno, a breve, altre proposte targate Lavit, con intrecci tra arte, fotografia e scrittori.

 

10 novembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, suggestiva l’action painting di Luigi Gentile allo Spazio Lavit

  1. alberto lavit il 10 novembre 2013, ore 11:16

    Ringrazio Varese Report come sempre e ringrazio anche l’”anonimo” acquirente dell’opera realizzata dal vivo. perchè il 50% è andato all’associazione onlus ADIAPSI e 50% all’associazione culturale Parentesi . Grazie ai tantissimi presenti, sindaco compreso. Grazie al maestro Gentile per il suo lavoro e la sua generosità !

  2. Bruno Belli il 13 novembre 2013, ore 10:35

    Alberto Lavit: l’intelligenza della cultura imprenditoriale, nel meglio.
    Ottimo!!!
    Peccato che dalle nostre parti “cultura imprenditoriale” sia un termine che non sia ancora sufficientemente compreso. C’è molto lavoro da fare, ma, per forutna, le persone serie che credono nei loro progetti, ci sono.
    Bruno Belli.

Rispondi