Varese

Varese, dalla notte di Salò alla Liberazione, doppio appuntamento con la storia

ausiliarie1024Lo storico varesino Franco Giannantoni presenta mercoledì 6 novembre ore 18, presso la Libreria Feltrinelli di Varese, il suo nuovo libro “Varese, 25 aprile. I giorni della speranza e del castigo”, edito da Elleesse, Varese. Introdurrà Mario Chiodetti. Si tratta di un complesso viaggio che prende spunto dalla Liberazione affrontando le tappe successive, dalla resa, alle sentenze del Tribunale del Popolo, ai processi della Corte d’Assise contro imputati di diverso calibro, criminali, delatori, truffatori, spie, agli eccidi indiscriminati ad opere di bande incontrollate, a un tentativo d’occupazione degli Allleati di Varese nel timore di un colpo comunista, alle epurazioni, agli illeciti arricchimenti del regime, all’amnistia Togliatti del 1946 che favorì con una generosa azione della Cassazione la scarcerazione di gran parte dei fascisti condannati. Una fotografia imbarazzante sull’Italia che stava nascendo.

Il secondo appuntamento è per giovedì 7 novembre, quando la storica Roberta Cairoli parlerà del suo libro “Dalla parte del nemico. Ausiliarie, delatrici e spie nella Repubblica Sociale Italiana (1943-1945), Mimesis Milano 2013, alla Biblioteca Civica di Varese, Salone Morselli, ore 18. L’introduzione della serata é affidata allo storico Francesco Scomazzon. Se l’analisi della partecipazione femminile si era limitata sinora solo al versante della Resistenza, la studiosa comasca con una rigorosa ricerca negli archivi statunitensi ha esaminato il ruolo della donna nella Rsi e i rapporti sviluppati con l’occupante tedesco attraverso il coinvolgimento diretto nelle azioni e nelle pratiche di violenza della guerra civile..Un libro di straordinario interesse che rivela come il nazifascismo si mosse in questo settore con abilità, spregiudicatezza e ricchezza di fonti.

 

30 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi