Milano

Varese SmartCity premiato allo Smau. Liuc: abbiamo sfornato un progetto vincente

vareseoooooVarese SmartCity, il progetto ideato e realizzato nella città di Varese dal Lab#ID, il laboratorio RFId della LIUC – Università Cattaneo, con il contributo della Camera di Commercio di Varese, ha portato a Varese il premio Smart City, assegnato nell’ambito della cinquantesima edizione di SMAU. Il Comune di Varese è stato premiato “per aver sviluppato dei progetti per rendere la città una delle prime in Europa nella somministrazione di servizi ai cittadini attraverso la tecnologia NFC”, e il riconoscimento è stato consegnato al Sindaco Attilio Fontana il 24 ottobre a Fieramilanocity, nell’ambito di SMAU, al termine del convegno dedicato proprio a “Le Smart Communities come motore di sviluppo del territorio e delle imprese: la via italiana alle Smart City”.

Grande la soddisfazione anche all’interno del Lab#ID, dove il progetto è nato. “Siamo particolarmente soddisfatti di questo riconoscimento – commenta il Direttore del Lab#ID, Prof. Luca Mari, a nome di tutto il gruppo di lavoro – perché premia un intero territorio e i suoi diversi attori (Università, istituzioni, privati) e testimonia che le sinergie tra soggetti pubblici e privati, come quelle attivate dal Lab#ID, si possono concretizzare in progetti di successo.

Evidenzia inoltre il ruolo di acceleratore di innovazione dell’università – proprio in questa veste il Lab#ID ha partecipato a SMAU nell’area IBX, Innovazione per il business Expo – e conferma la concretezza di un’intuizione alla quale il nostro laboratorio lavora ormai da alcuni anni: la possibilità e la fecondità di attivare smart communities in grado di fruire di servizi molteplici abilitati dalle tecnologie, in questo caso la NFC. Varese SmartCity è infatti il risultato anche dell’esperienza sviluppata con un altro progetto del Lab#ID, la card multiservizi attivata all’interno della nostra Università (Enjoy LIUC Card), un progetto premiato da Regione Lombardia nell’ambito del bando “Lombardia più semplice”, che ha portato alla LIUC il riconoscimento di Ente Semplice.”.

Il progetto Varese SmartCity, ideato e realizzato dal Lab#ID, con il contributo della Camera di Commercio di Varese e il patrocinio di Comune e Provincia di Varese, a favore delle imprese artigiane, commerciali e turistiche e per il marketing territoriale di Varese, ha portato alla creazione di un’architettura aperta grazie alla quale sono stati attivati servizi fruibili da cittadini e visitatori attraverso smartphone dotati di tecnologia NFC (Near Field Communication).

Avvicinando lo smartphone ai punti di accesso all’ecosistema Varese SmartCity (attualmente oltre 500), vetrofanie NFC contrassegnate dal logo dell’iniziativa apposte sulle vetrine dei negozi aderenti, su edifici pubblici rilevanti, sulle fermate dell’autobus, e su totem e smart poster collocati in luoghi significativi della città e del Sacro Monte di Varese, vengono rese disponibili informazioni (orari degli uffici pubblici, dei musei, degli autobus), promozioni attive presso gli esercenti, coupon di sconto e, negli esercizi che si sono dotati di POS NFC, il pagamento contacless.

Nel progetto sono stati coinvolti, e coordinati dal Lab#ID, soggetti pubblici e privati: accanto ai citati Camera di Commercio di Varese, Comune e Provincia di Varese, imprese artigiane, commerciali e turistiche (a oggi oltre 160), e le relative associazioni locali di riferimento (API, ASCOM, Confesercenti, CNA, Federalberghi, Federfarma), tra queste il Distretto Urbano del Commercio InVarese, che all’inizio di ottobre 2013 ha preso ufficialmente in carico le attività operative di gestione e promozione del progetto sul territorio. E inoltre soggetti portatori di specifiche competenze, come l’azienda che ha fornito le vetrofanie NFC, e UBI Banca – Banca Popolare di Bergamo per i pagamenti contactless tramite smartphone (Enjoy Mobile Payments), per la sperimentazione del servizio.

Varese SmartCity è anche una App gratuita, realizzata dal Lab#ID e rilasciata sull’Android Play Store, che consente di visualizzare, condividere e utilizzare i coupon nei punti vendita aderenti, e, grazie a un sistema di geo-referenziazione, anche di visualizzare sulla mappa le promozioni più vicine. Sono attualmente in corso estensioni del progetto sia nella città di Varese, con la sperimentazione di nuovi servizi, sia in altri Comuni della provincia: dunque non più solo smart city, ma davvero smart community.

29 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi