Varese

Varese, al primo concorso nazionale di ceramica vince Silvia Granata

Premio Giuria Tecnica Silvia GranataL’Associazione Culturale Decimamusa, in collaborazione con il Museo Civico Archeologico di Villa Mirabello, comunica i nomi dei vincitori del I° concorso nazionale di ceramica, dal titolo “La forma dell’acqua” che si è concluso domenica 27 ottobre presso il Museo Mirabello di Varese.

La giuria tecnica, ha premiato l’opera “Acqua e Fuoco” di Silvia Granata, nata a Cesena nel 1970. Attraverso la sperimentazione di varie tecniche, si indirizza verso la costruzione di pezzi unici, dalle linee architetturali e geometriche, privilegiando le affumicature attraverso le quali viene esaltata la costruzione dei pezzi che realizza. Nel 2013 viene selezionata per due biennali internazionali di Ceramica: Talavera in Spagna ed Aveiro in Portogallo, ottenendo in quest’ultima una menzione d’onore.

Ottiene anche una segnalazione dalla giuria per il concorso CoffeeBreak del Museo Gianetti di Saronno e sempre nel 2013, un suo pezzo viene selezionato per la quarta edizione del Simposio ICMEA (Ceramic Magazine Editors Association) a Fuping, Cina, che entrerà a fare parte della collezione permanente del museo.

La giuria del pubblico, ha premiato l’opera “Verti-Lago” di  Marialuisa Bossi, nome d’arte Marbo, nata a Gallarate in provincia di Varese nel 1956. Insegnante di professione, con una grande passione per l’arte, coltiva a lungo il desiderio di esprimersi attraverso la scultura, manipolando l’argilla in tutte le sue diversità, con il piacere di scoprire tecniche di esecuzione sempre nuove.

L’evento si è svolto grazie alla collaborazione e al Patrocinio del Comune di Varese, del Centro Studi Preistorici Archeologici di Varese e dell’Agenzia del Turismo di Varese.

29 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi