Varese

Varese, l’Asl lancia la campagna anti-influenza. Parte il 6 novembre

medicoL’ASL di Varese nell’ambito delle iniziative volte al contenimento ed alla prevenzione della sindrome influenzale fra la popolazione residente, sarà impegnata, anche quest’anno, a condurre la Campagna contro l’influenza, offrendo prioritariamente e gratuitamente la vaccinazione alla popolazione che, in caso di infezione, potrebbe riportare gravi complicanze.

In particolare, si invitano a vaccinarsi:

* Le persone di età pari o superiore a 65 anni (nati nell’anno 1948 e precedenti);

* I bambini di età superiore ai 6 mesi, adolescenti e adulti fino a 64 anni, affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza;

* I bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale;

* Le donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza;

* I cittadini in possesso dell’”esenzione ticket” per le patologie riportate dalla Circolare Regionale 29/SAN/04 e note ai Medici di Assistenza Primaria e Distretti Socio-Sanitari.

Nell’offerta gratuita rientrano anche persone che per motivi professionali (Medici e Operatori Sanitari) sono in costante contatto con il pubblico o a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione. Si ricorda che è importante iniziare le somministrazioni di vaccino non troppo precocemente, perché al momento del massimo picco epidemico (prevedibile, sulla scorta dei dati degli anni precedenti, per i mesi di gennaio-febbraio 2013) occorre che lo stato immunitario dei vaccinati non sia troppo basso (la vaccinazione ha un tempo d’efficacia sostanziale solo di 5-6 mesi).

Per tale motivo la Campagna Antinfluenzale inizierà mercoledì 6 novembre 2013.

Le dosi di vaccino acquistate dall’ASL di Varese saranno quindi disponibili da tale data sia presso i Medici di Assistenza Primaria e Pediatri di Famiglia, sia presso tutti i Distretti Socio-Sanitari dell’ASL negli orari indicati nelle diverse sedi e sul sito web aziendale.

Per avere maggiori e più dettagliate informazioni sulla campagna vaccinale è possibile rivolgersi al proprio Medico curante o al Distretto Socio Sanitario di competenza a seguenti recapiti:

 

Distretto di Arcisate 0332 – 476219     Distretto di Luino 0332 – 542820

Distretto di Azzate 0332 – 277823        Distretto di Saronno 02 – 9606553

Distretto di Busto Arsizio 0331 – 388001/20      Distretto di Sesto Calende 0331 – 914328

Distretto di Castellanza 0331 – 506411/18           Distretto di Somma Lombardo 0331 – 258131

Distretto di Cittiglio 0332 – 625317         Distretto di Tradate 0331 – 815126/32

Distretto di Gallarate 0331 – 709951      Distretto di Varese 0332 – 277392

Si precisa che la composizione del vaccino è basata sulle informazioni sui ceppi virali circolanti. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha quindi definito per la stagione 2013 – 2014 la seguente composizione:

* antigene analogo al ceppo A/California/7/2009 (H1N1)pdm09;

* antigene analogo al ceppo A/Victoria/361/2011 (H3N2); A/Texas/50/2012 (H3N2)

* antigene analogo al ceppo B/Massachusetts/2/2012.

Il nuovo vaccino conterrà una nuova variante antigenica (A/Victoria/361/2011) di sottotipo A(H3N2), che sostituirà il ceppo A/Perth/16/2009 e il ceppo B/Brisbane/60/2008 sarà sostituito dal virus B/Wisconsin/1/2010.

Si ricorda,comunque, che anche una buona igiene delle mani può giocare un ruolo importante nel limitare la diffusione dell’influenza poiché la trasmissione del virus dell’influenza si verifica oltre che per via aerea, attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, anche per via indiretta, attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie.

24 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi