Varese

Varese, ad Art-Art uno Chef giudicherà le opere in concorso

Un momento della presentazione di Art Art: da sinistra, Giuseppe Albertini e Mauro Temperelli

Un momento della presentazione di Art Art: da sinistra, Giuseppe Albertini e Mauro Temperelli

Weekend all’insegna dell’arte e del cibo quello del 19 e del 20 ottobre con la decima edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico Varesino presso le Ville Ponti a Varese. Titolo di questa edizione di Art -Art “Gli ingredienti della creatività”.

Un’edizione che guarda ad Expo e alle sue tematiche, puntando a diffondere l’iniziativa al di là dei confini provinciali, come dimostra il fatto che le opere presenti alla rassegna saranno valutate da una giuria presieduta da Sabrina Sguanci, una delle responsabili di Artex, la principale rassegna internazionale dell’Artigianato artistico che si svolge a Firenze. Accanto alla Sguanci, in giuria, saranno presenti Andrea Ciotti (per l’Adi), Laura Marazzi (direttrice del Museo Baroffio al Sacro Monte) e, a rafforzare il binomio arte-cibo, lo chef Roberto Valduzzi. La serata della premiazione sarà sabato sera alle ore 20.30.

Tra le novità di questa edizione, una novità che riveste un carattere simbolico, presenti in rassegna opere a “più mani”, realizzate cioè da più di un artigiano-artista, e uno spazio dedicato ad una figura che ricorda la grande creatività del nostro territorio, Antonia Campi, designer che lavorò in collaborazione con la Società Ceramica di Laveno.

Una rassegna che guarda ad Expo e che dà una riposta alla crisi che colpisce anche il nostro territorio. Una crisi che ha consigliato agli organizzatori, come sottolinea Riccardo Visentin di Confartigianato, un anno di pausa e di riflessione sui cambiamenti in corso tra le imprese artigiane, per ripartire quest’anno guardando ad Expo. E proprio facendo riferimento alla grande manifestazione del 2015, il segretario generale Mauro Temperelli,

18 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi