Varese

Varese, alla scoperta dei Social. La nuova proposta di Expo Village

Da sinistra Angelini, Kopsch, Nurra, Baruffato

Da sinistra Angelini, Kopsch, Nurra, Baruffato

I Social Network sono la nuova piazza pubblica. Importanti canali di comunicazione dai quali passano ogni giorno opinioni, sentimenti, punti di vista diversi. Non è dunque possibile non farci i conti. Ma è necessario farli con intelligenza, con capacità di distinguere. E’ l’intento della realtà culturale e non solo Expo Village che, questa mattina, in collaborazione con il Comune di Varese, ha proposto un corso fatto di quattro incontri, dal titolo “Alla scoperta dei Social. Ciclo di serate dedicate ai temi digitali e dei Social Network”, che si terrà in Comune, con inizio alle ore 20.30, sempre ad ingresso libero.

Un grande tema, che affronta l’assessore comunale a Persona e Famiglia, Enrico Angelini. “Un fatto assolutamente rilevante, il ruolo dei Social – dice Angelini  -, che tuttavia si presenta a noi con aspetti positivi ed elementi critici”. Certamente, per l’assessore Pdl, i Social propongono opportunità di crescita, di conoscenza, di apertura, ma anche presentano rischi. “Il rischio è che possano diventare una gabbia, in cui i giovani si chiudono estraniandosi dalla realtà esterna”.

Per Raffaele Nurra, presidente di Expo Village, il grande evento dell’Esposizione Universale del 2015 comporta “la capacità di produrre cambiamento, cambio di abitudini e comportamenti, a partire dalla volontà di non sprecare le risorse alimentari”. “E’ dunque necessario – continua Nurra – conoscere i nuovi linguaggi, nuove forme di comunicazione come i Social. E da questo punto di vista, intendiamo dare a tutti i cittadini strumenti per comprendere questo mondo, nuovo e complesso”.

Ecco allora i quattro incontri, organizzati da Patrizia Kopsch e BK Comunicazione, che puntano ad approfondire Social Network e temi ditgitali: Nativi digitali e non. Come divenire  cosapevoli della rete (17 ottobre); Il social media marketing è il futuro del Business. Ma il futuro è oggi (7 novembre); Senza lavoro? Ricomincio da 2.0 (28 novembre); Le professioni 2.0 (23 gennaio 2014).

 

 

14 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi