Varese

Varese, successo col botto per la camminata culturale Fai Marathon

Una dei volontari del Fai

Una dei volontari del Fai

Nel vuoto di iniziative culturali che caratterizzano Varese, soprattutto da parte di realtà pubbliche, la proposta Fai ha registrato un successo clamoroso. Sì, un esito molto positivo ha caratterizzato, questa mattina, l’edizione varesina della seconda edizione di “Faimarathon – Con Il Gioco del Lotto e il FAI, l’unica maratona che si corre con gli occhi”, evento nazionale a cura delle Delegazioni e dei volontari FAI, ideato e realizzato in partnership con Il Gioco del Lotto, a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordati di salvare l’Italia” attiva dal 7 al 27 ottobre 2013.

Una giornata che ha riguardato oltre 90 città italiane, tra cui Varese, che alla iniziativa lanciata dalla Delegazione locale ha risposto con una partecipazione che ha superato i 100 partecipanti, che armati di pettorina e zainetto hanno fatto una camminata tra ben otto tappe che riguardavano l’architettura pubblica degli anni Trenta, quella di epoca fascista o, come dicono i dirigenti del Fai varesino, “razionalista”.

Una risposta molto soddisfacente, dal punto di vista di Luciano Del Grossi, capodelegazione di Varese, tra gli organizzatori della manifestazione. In programma c’erano otto tappe, illustrate ai partecipanti da Marco Tamborini: piazza Monte Grappa, Palazzo delle Poste, Casa del Mutilato (ex Rivoli), Palazzo di Giustizia, Palestra dei Pompieri, Questura, Palazzo Asl, Camera di commercio.

Tanti hanno partecipato, varesini desiderosi di conoscere di più e meglio la loro città, di conoscerne luoghi nascosti o di leggere con più attenzione luoghi della quotidianità che si frequentano (ma distrattamente) tutti i giorni. E i partecipanti erano, questa mattina, di tutte le età: dai più piccoli, accompagnati da mamma e papà, ai più anziani. Guidati e assistiti dai tanti ragazzi del Fai Giovani di Varese.

Ad ogni tappa, gli iscritti alla maratona culturale avevano diritto di riempire una cartolina con un bollino: a coloro che, al termine della maratona, potevano esibire otto bollini, un bel aperitivo presso la Camera di commercio di piazza Monte Grappa, punto di partenza e di arrivo della passeggiata domenicale organizzata con successo dalla Delegazione Fai di Varese.

FOTO

13 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi