Varese

Varese, melodie, storia, piatti raffinati alla “Cena verdiana” di Floreat

Luisa Oprandi dà l'avvio alle Cena verdiana

Luisa Oprandi dà l’avvio alle Cena verdiana

Ieri sera si sentivano idealmente risuonare le note del pianoforte di Giuseppe Verdi che era stato ospite dei Morosini a Villa Recalcati, insegnante di musica delle giovani figlie della famiglia. Un piccolo miracolo reso possibile dalla bella serata organizzata proprio nella sede della Provincia dall’associazione culturale Floreat presieduta da Luisa Oprandi, che al bicentenario verdiano ha voluto dedicare una serata a tema.

Un appuntamento che ha fatto registrare un successo indiscutibile, con più di cento persone si sono iscritte all’evento che l’associazione varesina ha organizzato in collaborazione con la Provincia di Varese, rappresentata da una elegantissima Paola Della Chiesa, direttrice dell’Agenzia del Turismo di Varese, e il Liceo Musicale Manzoni, rappresentato dal dirigente scolastico professor Giovanni Ballarini.

Ad aprire la serata una vera e propria “lezione” su Verdi tenuta dal maestro Fabio Sartorelli, che con l’aiuto di diversi filmati ha ripercorso personalità, produzione artistica, contesto storico della grande personalità del Cigno di Busseto. Una lezione a cui ha fatto seguito una elegante “cena verdiana”, composta da proposte gastronomiche ispirate al compositore: si andava dal Prosciutto crudo di Parma come antipasto al risotto alla Verdi come primo piatto per poi giungere ad un incredibile secondo piatto costituito da verzolini con patata lessa e salsine tricolori. Non sono mancati neppure i Brutti e Buoni del gaviratese Veniani, che si dice siano stati particolarmente graditi al Maestro.

Naturalmente, ad una “cena verdiana” come quella organizzata dalla dinamica Luisa Oprandi non potevano mancare le melodie composte da Verdi. A riproporle una vera “emergente” della musica lirica: si tratta della bella e brava Giada Gallone, soprano ventunenne di Barasso, che molti ricorderanno come una delle voci del musical “La Bella e la Bestia” messo in scena dall’Oratorio di Gavirate. La bravissima Giada, avvolta in un magnifico lungo vestito rosso, è stata accompagnata dai musicisti Nicole Perlatti e Giona Pasquetto del Liceo Musicale Manzoni di Varese, e dalla professoressa Marcella Morellini.

Da menzionare anche un interessante libretto, che è stato realizzato da Floreat, dedicato a “Verdi a Varese”, con il racconto della presenza del Maestro a Varese, immagini e anche ricette per riproporre i piatti più amati dal grande Verdi.

FOTO

13 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi