Politica

Eliminato reato di immigrazione clandestina. Semaforo verde del governo

stranieriFinalmente è partito il percorso di modifica della Legge Bossi-Fini sull’immigrazione. La Commissione giustizia del Senato ha infatti approvato un emendamento che elimina il reato di immigrazione clandestina. Una scelta attesa dalle tante realtà che lavorano ogni giorno sul fronte dei migranti.

Ad abolire il reato di clandestinità per gli immigrati che soggiornano in maniera non regolare in Italia (reato introdotto dal governo Berlusconi nel 2009 con il pacchetto sicurezza del ministro Maroni), ci ha pensato un emendamento presentato dai senatori del Movimento Cinque stelle (Andrea Buccarella e Maurizio Cioffi).

In sostanza l’immigrato che entra o soggiorna in Italia in maniera non regolare non commetterà più un reato: il suo resterà, com’era prima, un illecito amministrativo che potrà essere punibile solo con un ordine di espatrio, ma non con l’arresto.

Si tratta di un emendamento che ha ricevuto l’appoggio del Pd e l’ok del governo.

 

10 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi