Varese

Varese, più accoglienza per i migranti. Presidio con fiaccole di Cgil Cisl e Uil

migrantiAncora una volta sul tema dei migranti i sindacati Cgil Cisl e Uil prendono posizione e si mobilitano. Una presenza importante, che punta a giudicare con intelligenza una normativa (la legge Bossi Fini) che non può rispondere adeguatamente al fenomeno e che dunque va modificata.

Sul tema dei migranti, partendo dalla strage che a Lampedusa ha mosso la coscienza di tanti, e che ha portato alle parole dolorose di Papa Francesco, anche a Varese il sindacato si mobilita.

E’ infatti in programma un presidio con fiaccole venerdì 11 ottobre a Varese, a partire dalle ore 18, presso piazza del Garibaldino nell’ambito della giornata di mobilitazione nazionale indetta da Cgil Cisl Uil.

Come dicono Cgil, Cisl e Uil “per ogni coscienza 25.000 morti sono troppi! Fermiamo le stragi nel Mediterraneo”. I sindacati chiedono, in proposito, un piano per la costruzione di un efficace sistema di accoglienza; l’istituzione di corridoi umanitari per i profughi che fuggono dalle guerre; la riforma della legislazione sull’immigrazione italiana; il contrasto alla tratta degli esseri umani. “Ci mobilitiamo – concludono le organizzazioni sindacali – perché all’indignazione ed al dolore possa seguire la ricerca di soluzioni concrete”.

All’importante manifestazione organizzata da Cgil Cisl e Uil hanno finora aderito: Acli Varese, Coordinamento Migrante, Anolf Varese onlus, Coordinamento immigrati Cgil, Arci VareseAnpi Sezione VareseLibera Coordinamento Provinciale VareseDonne in nero,L’Albero di Antonia, Filmstudio 90.

 

9 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi