Regione

Presidio Aler davanti al Pirellone. A temere lavoratori e inquilini

pirelliPresidio questa mattina davanti a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia, Sono diversi e tra di loro ci sono le sigle confederali che rappresentano i dipendenti Aler e inquilini delle case Erp. I partecipanti al presidio davanti alla Regione invitano l’Amministrazione regionale a stanziare i 30 milioni di euro per Aler Milano, che servirebbero a tutelare gli stipendi ai dipendenti ed i servizi agli inquilini, che sono in pericolo.

Una dura contestazione, che nasce dal timore di lavoratori ed inquilini. Ad essi l’assessore Bulbarelli ha confermato, questo pomeriggio, che verrà deliberato in questi giorni, in occasione della riunione della giunta regionale, lo stanziamento di 30 milioni che verrà reso disponibile ad Aler nei prossimi giorni. Tramite poi Finlombarda, verrà garantito il pagamento di tutte le fatture, per le quali Aler Milano è insolvente, scadute o che scadranno entro il 31/12/2013, assicurando così il mantenimento dei servizi e l’accensione del riscaldamento nei prossimi giorni all’interno degli alloggi popolari.

Sempre nel pomeriggio il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo questo pomeriggio a margine dei lavori d’Aula, insieme al presidente della Commissione Territorio e Infrastrutture Alessandro Sala (Maroni Presidente), ha incontrato i rappresentanti CISL Ugo Duci, Pierluigi Rancati, Mauro Ongaro e Anna D’Attoli accogliendo la loro richiesta di confronto sul tema della riforma Aler.

8 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi