Varese

Varese, intitolata a Laura Prati la sede del Pd provinciale di via Monte Rosa

Il marito e il figlio di Laura Prati, accanto alla targa che ne ricorda il sacrificio

Il marito e il figlio di Laura Prati, accanto alla targa che ne ricorda il sacrificio

Una breve e commossa cerimonia si è svolta questa mattina per dedicare la sede del Pd provinciale di Varese in via Monte Rosa alla sindaca di Cardano al Campo, Laura Prati, assassinata nello svolgimento del suo impegno istituzionale. Tanti i presenti fuori dalla sede che hanno voluto ricordare il sacrificio della Prati, che del Pd provinciale era anche presidente.

Prima di scoprire la targa con il nome della Prati, presenti il marito Giuseppe Poliseno e uno dei figli, Massimo, ha preso la parola il segretario provinciale del Pd di Varese, Fabrizio Taricco, che ha ricordato la figura della Prati, il suo spendersi con generosità nel compito di sindaca, ma anche le minacce che in questi giorni hanno subito sindaci del territorio come la sindaca Cavallotti di Tradate e il sindaco Ballardin di Brenta, esprimendo loro tutta la solidarietà.

E’ poi intervenuto il marito della Prati, che ha ricordato la moglie con parole commosse e di grande affetto. Taricco e il figlio Massimo hanno quindi scoperto la targa che era nascosta sotto un drappo tricolore. Un grande applauso ha salutato questo momento.

Presenti molti esponenti di punta del partito: oltre a Taricco, i deputati Marantelli, Gadda e Senaldi, la senatrice D’Adda, il coordinatore regionale Alfieri e il segretario cittadino Molinari.

FOTO

5 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi