Lettere

Scarafaggi, replica Clerici

In merito all’interrogazione del Consigliere Mirabelli sulla situazione igienico-sanitaria nelle vie Piermarini e Galdino, voglio rassicurare i residenti che si sta facendo tutto il possibile per risolvere la situazione in tempi rapidi.

Il Sindaco ha emesso un’ordinanza specifica il 3 settembre scorso e l’Assessorato all’Ambiente sta monitorando quotidianamente il caso: abbiamo istituito un tavolo tecnico ad hoc con Asl e Arpa ed eseguito un sopralluogo sul posto, che verrà ripetuto nei prossimi giorni. Oggi abbiamo intimato ai gestori dell’Ippodromo il termine perentorio di cinque giorni per eseguire i lavori di disinfestazione dell’area contestata: se non verranno effettuati per tempo, saranno svolti dal Comune di Varese, che ne addebiterà le spese ai gestori.

Nell’immediato urge risolvere la situazione di degrado che ha inevitabilmente coinvolto le strade limitrofe, ma è evidente che non ci limiteremo ad imporre un intervento “una tantum”: a norma di legge abbiamo richiesto ai gestori la programmazione annuale delle disinfestazioni, in modo da assicurare condizioni igienico-sanitarie adeguate e costanti nel tempo.

Voglio ricordare che il Sindaco è il tutore della salute pubblica e che stiamo lavorando con grandissima attenzione proprio per garantire definitivamente i diritti dei residenti, lesi nel tempo dalla cattiva gestione dei locali dell’Ippodromo, verso cui non vi sarà più tolleranza da parte di questa Amministrazione. 

Stefano Clerici

Assessore all’Ambiente del Comune di Varese

4 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi