Gazzada Schianno

Gazzada Schianno, in biblioteca mamme e papà guidano le letture

bambini_che_leggonoLa Commissione Biblioteca di Gazzada Schianno presenta, con una vivace esplosione di colori, un rinnovato programma di iniziative volte a intercettare sempre più persone pronte a mettersi in gioco nel condividere la passione per i libri.

Visto il successo delle attività proposte lo scorso anno, si inaugura la seconda edizione di Biblioteca Attiva: incontri, attività ed eventi rivolti a diverse fasce d’età, che prenderanno il via con il mese di ottobre. Buona parte delle proposte nasce in risposta all’entusiasmo dei partecipanti della scorsa edizione, ma non mancano le novità. A capo della realizzazione del ricco programma è un gruppo tutto al femminile, mosso da grande passione, voglia di condivisione e sperimentazione.

Le proposte rivolte a giovani ed adulti spronano ad una partecipazione attiva: la lettura invita ad esprimersi, si fa più attenta quando si sperimenta il ruolo del naratore o dello scrittore… Come lo scorso anno, lo stile di conduzione degli incontri serali permetterà anche ai più timidi di sentirsi a proprio agio e non mancheranno spunti per divertirsi. Da quest’anno si avrà inoltre l’opportunità di usare un maxischermo e un collegamento internet, grazie alla collaborazione con la Fondazione Munari, che ha messo a disposizione per gli incontri serali la propria sede di via Roma 18.

Il primo appuntamento è per lunedì 7 ottobre alle ore 21,00 e riguarderà il Gruppo di lettura nato lo scorso anno: si parlerà dell’ultimo libro di Susanna Tamaro Ogni angelo è tremendo. Le letture scelte nascono dalle proposte dei partecipanti stessi, permettendo ad ognuno di scoprire nuovi generi e lasciarsi sorprendere da libri a cui non si avrebbe mai pensato. Perché il mondo dei libri va esplorato e insieme, tra un dolce e una tisana, può diventare ancora più affascinante. Una curiosità: il nome MILLEFOGLI, scelto dai partecipanti, si ispira alla famosa torta per richiamare il clima conviviale che caratterizza gli incontri.

La prof. Valeria Bruni propone un nuovo giocoso viaggio alla scoperta dei meccanismi della lettura e della scrittura. LèGGERE PAROLE LEGGèRE – Otto “conversazioni” sull’ interpretazione e la scrittura di testi poetici, rivolte a chi si avvicina alla poesia per la prima volta, ma anche a chi è già un lettore esperto; a chi coltiva privatamente la passione per la scrittura in versi, ma anche a chi vorrebbe cominciare a farlo. Uno spazio di incontro per chi crede che, nella sua inutilità, la poesia sia indispensabile per vivere. Gli incontri, a cadenza quindicinale, si svolgeranno a decorrere da venerdì 15 novembre dalle ore 20.30 alle 22.30.

La tradizionale collaborazione con le scuole materne e dell’obbligo si arricchisce con proposte a utenza libera scandite per fasce d’età: forti del fascino esercitato dalle storie raccontate loro dalla bibliotecaria, viene offerto ai “lettori del futuro” un calendario ricco di appuntamenti.

L’iniziativa più consolidata fa parte del progetto nazionale “Nati per Leggere”, che propone di utilizzare, sin dalla più tenera età, il libro come strumento di interazione e di contatto tra il mondo del bambino e quello dell’adulto. Per il settimo anno consecutivo ritorna infatti RACCONTAMI UNA STORIA: letture e attività per i più piccoli condotte da e in compagnia di mamme e papà volontari. Attraverso la Rete Bibliotecaria Provinciale viene procurata una copia del libro per ciascun partecipante, in modo da ricreare l’atmosfera delle letture in famiglia e di renderne possibile la rilettura nei giorni successivi. In questi anni i genitori hanno apprezzato la possibilità di ritrovarsi tra loro e con i propri bambini per fare festa con le storie, hanno acquistato mano a mano scioltezza e si sono divertiti nel ruolo di animatori della lettura… Ma la cosa più bella sta nell’essersi messi in gioco per regalare ai propri figli piccoli momenti “magici”! Il primo appuntamento di quest’anno è per sabato 12 ottobre alle ore 10,00 in Biblioteca.

Per i bambini dagli 8 ai 10 anni, a cominciare da sabato 27 ottobre, ritornano gli incontri DAL LEGGERE AL FARE. Facendo tesoro dell’esperienza dello scorso anno, Monica li radunerà in cerchio per proporre loro nuove appassionanti storie: inviterà chi lo desidera a intervenire in momenti di lettura a più voci, li inviterà a porre domande e raccoglierà i loro commenti. Subito dopo li guiderà con mano esperta nella realizzazione di gadget personalizzati “per lettori”.

I ragazzi della scuola media inferiore hanno chiesto alla bibliotecaria di essere maggiormente coinvolti ed hanno indicato come attività più utile in assoluto per alimentare la voglia di leggere il poter esprimere e confrontare le proprie impressioni di lettura. Da quest’anno la bibliotecaria propone di aderire al progetto nazionale FUORILEGGE. La lettura bandita che intende dare voce ai ragazzi lettori, costituendo un gruppo come AVAMPOSTO FUORILEGGE della Biblioteca: il primo nella nostra provincia! I ragazzi e le classi avranno modo di contribuire al sito http://www.fuorilegge.org raccontando le loro esperienze di lettura, ponendosi in dialogo con il gruppo di operatori FuoriLegge.

Concludiamo con l’appassionato invito delle organizzatrici. “Se la nostra biblioteca vi sta incuriosendo perchè non è un semplice contenitore di libri e dvd, ma fucina di idee, storie ed esperienze, non vi resta che sciogliere ogni indugio: dite no alla pigrizia che rinchiude tra le mura domestiche, dite no alla solitaria staticità del letargo invernale… La biblioteca è il posto dei lettori. Condividere con altri l’interesse per lettura sarà anche per voi un bisogno ed un piacere irrinunciabile! Non esitate a contattarci per avere maggiori informazioni: potete rivolgervi alla bibliotecaria o direttamente alle conduttrici delle varie iniziative, inviando una mail all’indirizzo bibliotecattiva@gmail.com .”

3 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi