Varese

Varese, dibattito su Expo ai “Venerdì di Bruno Belli”. Ma senza Angelini

Il giornalista Bruno Belli

Il giornalista Bruno Belli

Forse lui non lo sa. Ma ieri sera, in occasione della seduta del Consiglio comunale di Varese, Bruno Belli e i suoi “Venerdì”, il tradizionale appuntamento che si svolge presso la Pasticceria Zamberletti di Varese, sono stati richiamati dal presidente del Consiglio comunale, Roberto Puricelli. Un accenno legato all’appuntamento dei “Venerdì” dedicato al tema “Expo 2015, opportunità e rischi per Varese”, che si terrà venerdì 4 ottobre, alle ore 17.30, presso Zamberletti.

Una conversazione curata da Bruno Belli con esponenti del Consiglio comunale di Varese. Parteciperanno Roberto Puricelli, Presidente del Consiglio Comunale di Varese, Sergio Ghiringhelli, Assessore al Commercio ed al Marketing Territoriale, Simone Longhini, Assessore alla Cultura, e tutti i capigruppo in Consiglio comunale, Giulio Moroni (Lega Nord), Ciro Grassia (PDL), Fabrizio Mirabelli(PD), Ennio Imperatore (UDC), Luciano Ronca (Varese e Luisa), Rocco Natale Cordì (SEL), Alessio Nicoletti (ML), Francesco Cammarata (M 5 stelle).

Peccato che a completare il quadro non sia presente anche l’assessore a Persona e Famiglia, Enrico Angelini, dato che il suo assessorato segue da tempo i temi Expo e cerca di declinarli al delicato livello dei bambini e delle scuole, dei genitori e degli insegnanti, con iniziative interessanti, che hanno il pregio di coinvolgere diverse associazioni che, in vista di Expo, cercano di fare “massa critica”. Un assessore che dunque ha lavorato parecchio sul tema, a differenza di qualche suo collega.

Resta comunque il fatto che, come rimarca lo stesso Belli, si tratta del primo “dibattito approfondimento” con il pubblico, dove ci sarà la possibilità di meglio chiarire che cosa sia l’Expo, annotando, tramite brevi domande dello stesso Belli, le facce della stessa medaglia per lasciare, come di consueto, nella parte conclusiva, spazio alle “curiosità” del pubblico presente. E dunque ci auguriamo che in futuro ci possano essere altre occasioni di confronto. 

Da parte sua Belli ringrazia gli ospiti, che per la prima volta, si riuniscono assieme per un incontro non istituzionale di contatto diretto con il pubblico. In particolare Belli desidera riconoscere l’interesse e l’entusiasmo dimostrato da Fabrizio Mirabelli, capogruppo Pd, che, dopo un articolo dello stesso Belli, “Expo, un fuoco di paglia”(pubblicato sul nostro “Varesereport” del 17 maggio 2013), notando che taluni dubbi del giornalista erano propri anche di alcuni esponenti dell’amministrazione, lo ha sollecitato a porre in agenda questo incontro, collaborando a definire i contatti.

 

 

 

1 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti a “Varese, dibattito su Expo ai “Venerdì di Bruno Belli”. Ma senza Angelini

  1. Bruno Belli il 1 ottobre 2013, ore 17:46

    Caro direttore, Ti ringrazio dello spazio che hai voluto dedicare all’incontro.

    No, non sapevo che ieri sera sia stato fatto riferimento allo stesso di venerdì p.v. da parte di Roberto Puricelli, Presidente del Consiglio Comunale.
    Ringrazio, così, sia l’amico, sia la figura istituzionale, sia i rappresentanti tutti.

    Quanto all’assessore Angelini, non si tratta di una dimenticanza.
    Essendo l’incontro di venerdì 4 ottobre una “prima infarinatura” affatto generale sull’Expo, poiché ho già previsto approfondimenti futuri con i singoli assessori, credo che la presenza di Simone Longhini e di Sergio Ghiringhelli (che dovranno tornare a tempo debito, uno alla volta) fosse indicativa dei tratti più “popolari” e “visibili” (società e commercio) per la maggior parte della cittadinanza.
    La delicatezza degli aspetti di cui si occupa l’Assessorato alla Persona ed alla Famiglia retto da Enrico da Angelini, merita una trattazione “ad hoc” e coglierà, infatti, un pubblico “insolito” per “I Venerdì” (come scrivi tu: bambini, genitori, scuole, insegnanti).
    Come tu stesso ricordi, caro direttore, venerdì sarà solo una “chiacchierata” informale che desidera coinvolgere quelle voci del Consiglio che non si esprimono tramite una presenza di Giunta, per le quali, ripeto, ci sarà spazio, ad una ad una, sempre che tutti gli assessori accetteranno di buon grado come hanno fatto Sergio Ghiringhelli e Simone Longhini.
    Del resto, è possibile notare che non vi sarà nemmeno la presenza del Sindaco: non certo per mancanza di riguardi verso l’avv. Fontana, ma per sottolineare che non si tratta, in questo caso, di un incontro istituzionale.
    Non ci saranno, infatti, i discorsi “confezionati”, ma, possibilmente, un attivo dialogo con gli ospiti.
    Cordiali saluti.
    Bruno Belli.

  2. a.g. il 1 ottobre 2013, ore 18:00

    Bene, Varesereport non mancherà all’incontro…

  3. Emiliano il 2 ottobre 2013, ore 13:24

    Sarà senz’altro un dibattito interessante sia per gli interessati che per il pubblico. Davvero una bella iniziativa, che si spera abbia seguito anche su altre problematiche relative alla nostra città.

  4. Luciana il 2 ottobre 2013, ore 17:13

    Ecco: finalmente la possibilità di capirci qualcosa di questo Expo, con semplicità.
    Grazie, Belli.
    Luciana.

  5. Giulio il 5 ottobre 2013, ore 11:03

    Ottima serata ieri sera.
    Ed anche gli amministratori presenti hanno parlato con semplicità, senza pensieri campati per aria.
    Merito anche di Belli, con poche domande ma precise, in modo che i politici presenti hanno realmente dialogato con la gente.
    Un primo passo eccezionale. Peccato che, come è stato notato dagli ospiti e dallo stesso Belli, tranne Varesereport non fosse presente alcun rappresentante della stampa varesina.
    Una grande occasione persa, per la stampa, ovviamente.

  6. giovanni Zappalà il 6 ottobre 2013, ore 12:14

    C’ero. Ho visto e sentito. Deluso.

  7. Enrica il 6 ottobre 2013, ore 16:50

    Deluso da chi?
    Da Bruno Belli o dai politici?

  8. giovanni Zappalà il 8 ottobre 2013, ore 12:10

    Dai secondi,ovviamente.

Rispondi