Varese

Varese, serata-Guerrazzi all’ombra dei Tre Tenori della Poesia

Tutti i partecipanti alla serata in posa con Guerrazzi per una foto di gruppo al Santuccio

Tutti i partecipanti alla serata in posa con Guerrazzi per una foto di gruppo al Santuccio

Una bella serata davvero, tutta dedicata al poeta Corrado Guerrazzi, quella che si è tenuta ieri sera al Teatro Santuccio di Varese con il titolo “La tentazione della parola”. Una serata organizzata dalle associazioni Estro-Versi e Versonauti, per la prima volta insieme, in collaborazione con Gulliver e Comune di Varese. Tanti gli spunti per entrare nel complesso mondo poetico di Guerrazzi, un mondo sospeso tra classicità e divertissement. Allo spettacolo erano presenti i Tre Tenori della Poesia varesini: Dino Azzalin, Fabio Scotto e Silvio Raffo. Seduto tra il pubblico anche l’editore Michelangelo Camelliti, patron di Lieto Colle, edizioni presso le quali pubblica Guerrazzi.

Una serata che ha avuto il suo baricentro nel filmato che al poeta ha dedicato il filmaker Renzo Carnio, certamente uno dei migliori firmati da lui. In location magiche e misteriose come la Badia di Ganna alcuni poeti leggevano le poesie di Guerrazzi. In particolare va citata la enigmatica Valentina Vannetti, che entrava ed usciva dalle inquadrature con effetti molto suggestivi. Voci guida quelle di Marita Viola e Giulia Martinelli.

Molti i partecipanti alla serata-Guerrazzi, presentata con grazia e bravura da Sara Pennacchio. Dopo un intervento di Vincenzo Di Maro, che ha analizzato la poetica dell’autore, un’intervista del direttore di Varesereport, Andrea Giacometti, ha consentito di entrare in profondità nell’avventura culturale del poeta. Poi è stata la volta di molte letture, grazie all’interpretazione della stessa Vannetti, di Rita Clivio, di Riccardo Tranquillini, di Chiara Bazzocchi, e con la partecipazione del grande Scotto.

Ad arricchire il reading le melodie di Eliot Kingsley Kaye e le performance offerte dall’attore Nicola Tosi e dal performer Guido Nicoli. Presenti in sala le espressive tele di Veronica Mazzucchi.

 

28 settembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi