Varese

Varese, furti in città, individuati rapidamente gli autori dalla Polizia

vareseoooooNell’ambito dei servizi per il contrasto dei delitti contro il patrimonio a Varese, gli uomini della Polizia di Stato hanno denunciato due soggetti, un cittadino marocchino e un cittadino italiano, residenti in Varese, responsabili di due furti avvenuti in questi giorni in città.

Nel pomeriggio di mercoledì, a seguito di una segnalazione di furto ai danni di un cliente di un’autofficina di Viale Borri, le pattuglie della Squadra Volante della Questura sono intervenute presso il luogo. Mentre raccoglievano le dichiarazioni della parte offesa gli agenti, accortisi della presenza di telecamere, hanno visionato le immagini e sono riusciti a documentarsi dell’accaduto. Le ricerche scattate immediatamente hanno permesso nel giro di un’ora di individuare l’autore del reato, un cittadino italiano di 37 anni, il quale trovato sul luogo di lavoro, un locale aperto al pubblico, è stato identificato e denunciato per furto aggravato.

Nel corso della nottata di ieri, le pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico sono convogliate nella zona centro cittadina alla ricerca di un uomo nordafricano con un berretto verde, una maglietta blu e jeans, segnalato come l’autore del furto di un telefono cellulare di valore avvenuto pochi minuti prima all’interno di un locale di via Casula.

Un soggetto corrispondente alla descrizione è stato rintracciato poco più tardi in via Vittorio Veneto e la perquisizione personale ha permesso di rinvenire all’interno della tasca destra dei jeans un telefono cellulare analogo a quello sottratto in merito al quale lo stesso non ha saputo dare spiegazioni circa provenienza. La vittima del furto, giunto in Questura a sporgere denuncia, ha poi confermato che si trattava del suo telefono sottrattogli in un momento di distrazione mentre dopo aver conversato con l’autore del furto conosciuto per la prima volta in quel frangente. E’ stata la stessa vittima stessa ad allertare le forze dell’ordine comunicando il sospetto che il nordafricano fosse l’autore del furto del proprio telefono. L’autore del furto, un cittadino marocchino di 28 anni, residente in Varese è stato denunciato.

26 settembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi