Gerenzano

Gerenzano, il Fiirv apre le porte alle visite degli studenti

thumb_IMG_9952xUna mattina di lezione nei laboratori dove si fa ricerca. L’Istituto Insubrico di Ricerca per la Vita apre le proprie porte ai ragazzi e agli insegnanti delle scuole medie e superiore per visite guidate e gratuite all’interno del centro ricerche di Gerenzano. Il “Programma scuole 2013 – 2014” gode del patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Varese e Ufficio scolastico regionale.

L’iniziativa che viene presentata alle realtà scolastiche vuole essere un’opportunità didattica. I gruppi che visiteranno il centro, infatti, potranno scoprire tutto il “percorso” della ricerca e vedere all’opera i ricercatori nei vari laboratori, gli strumenti utilizzati per le attività di studio del Fiirv, oltre che gli altri spazi interni ed esterni del Bioparco.

Dall’accoglienza all’esperimento, passando poi all’isolamento dei microrganismi, alla preparazione dei campioni, allo screening per attività farmacologiche e al laboratorio di identificazione delle molecole. I gruppi saranno accompagnati lungo questo straordinario viaggio, suddiviso in sei momenti, da personale specializzato dell’Istituto, che illustrerà nei dettagli quanto avviene ed esaudirà tutte le curiosità e le domande degli studenti. Le visite guidate al Fiirv sono state pensate sulla base dell’esigenza didattica delle scuole di I e II grado, siano queste a indirizzo umanitario o scientifico. L’obiettivo, infatti, è quello di stimolare la curiosità e la voglia di conoscenza degli alunni, di far comprendere l’importanza dell’attività che caratterizza il Fiirv in campo medico, farmacologico, scientifico e far conoscere una delle eccellenze del territorio.

“Ospitare i ragazzi delle scuole significa per noi mostrare ai potenziali ricercatori del domani come si svolge la nostra attività e trasmettere alle nuove generazioni l’importanza del lavoro e degli studi che qui si fanno quotidianamente – ha dichiarato Angelo Carenzi, Presidente della Fondazione Istituto Insubrico di Ricerca per la Vita – del resto consideriamo la nostra ricerca e i risultati che raggiungiamo un patrimonio da condividere con studenti e insegnanti”. Il centro è anche dotato di parcheggio per auto e bus, parco esterno, area mensa dove poter pranzare.

Per informazioni e prenotazioni 02-96474341.

19 settembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi