Varese

Varese, “Un pomeriggio da cani” al Panorama Golf per salvare i cani spagnoli

Da sinistra: Max Frattini, Maria Ida Piazza, Stefano Clerici, C Castiglioni e Giovanni Castiglioni

Da sinistra: Max Frattini, Maria Ida Piazza, Stefano Clerici, Stephanie Castiglioni e Giovanni Castiglioni

“Un pomeriggio da cani” è l’evento golfistico (e non solo) benefico che si svolgerà sabato 7 settembre al Panorama Golf di Varese. Ad organizzarlo l’associazione elvetica “Sos pour un monde meilleur” con il patrocinio del Comune. L’iniziativa è stata presentata questa mattina dagli assessori all’Ambiente Stefano Clerici e allo Sport Maria Ida Piazza e da Stephanie Castiglioni delegata per la Svizzera italiana e l’Italia di “Sos pour un monde meilleur”, un’associazione ONG Onlus di Carouge, Ginevra (www.sospourunmondemeilleur.ch) che, oltre ad operare in campo umanitario (in particolar modo in Africa e India), si prodiga nel salvataggio dei cani maltrattati in Spagna.

Stephanie racconta il lavoro dell’associazione e le motivazioni dell’evento: “In Spagna si compiono atrocità a carico dei cani da caccia che hanno male servito il padrone, secondo una quantomeno discutibile tradizione iberica; si segnalano uccisioni di cani per tramite di impiccagione, trascinamento con autovetture, bruciamento per tramite acido o fuoco, oppure il loro utilizzo, dopo maltrattamenti, come facili prede per cani da combattimento ed ancora li si uccide per lenta agonia”.

L’evento o2rganizzato sabato sarà occasione per gli appassionati di golf di partecipare ad una piacevole 9 buche Stableford e per i non golfisti di essere distratti da diverse attività, canine e non. E’ un evento pensato e voluto per raccogliere fondi per salvare da sofferenze e da morte certa decine e decine di cani della Spagna, in un paese dove le atrocità inflitte ai nostri amici a 4 zampe sono quotidiane e sconvolgenti. L’opera dell’associazione onlus consiste nel recuperare cani in difficoltà, abbandonati, feriti, spesso morenti dalle campagne e dalle strade e di riscattarne il maggior numero possibile dalle liste di soppressione nelle perrera. “Ci occupiamo di tutte le cure veterinarie del caso – dice ancora Stephanie Castiglioni -, degli interventi chirurgici quando necessari e di tutto il protocollo vaccinazioni con i test per le malattie mediterranee e la quarantena. Solo al termine di tutto questo lungo iter i cani potranno essere adottati e portati, tra Ticino e Nord Italia, nelle loro nuove famiglie. La presenza all’evento aiuterà a regalare a tante anime innocenti un viaggio verso un mondo migliore”.

L’associazione ha salvato dall’inizio dell’anno 130 cani, 50 sono stati adottati tra Svizzera e Nord Italia (sette a Varese). Il costo di un’adozione è di 130 euro (60 euro riscatto dalla perrera, pensione circa 3 euro al giorno, spese per cure veterinarie e spese di trasporto dalla Spagna).

Il programma prevede il ritrovo alle ore 15; alle 16 via alla “9 buche” per i golfisti, ed in contemporanea sono previste animazioni per bambini e lezioni aperte di danza del ventre a cura di Ileana Maccari e del Gruppo Nashat. Alle ore 17 dimostrazione di obbedienza per i cagnolini a cura di “Welcome”, Scuola cuccioli di Varese. Alle ore 18 l’educatore cinofilo Pino Scarcella, esperto in problematiche comportamentali, sarà a disposizione del pubblico per svelare i trucchetti del mestiere. Dalle 19 aperitivo (10 euro) e grigliata (carnivora e vegetariana, 35 euro partecipazione) con asta benefica. Saranno presenti stand per la vendita di articoli cinofili, per la degustazione di vini, di bouquet di frutta e gelati pensati anche per gli amici a 4 zampe. E per gli amanti delle due ruote ci sarà anche un’esposizione della nuova gamma di modelli MVAgusta.

Info icucciolidisteph@gmail.com

 

 

6 settembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, “Un pomeriggio da cani” al Panorama Golf per salvare i cani spagnoli

  1. Roberto gervasini il 6 settembre 2013, ore 09:49

    La Chiesa è piu’ impegnata per la salvezza di milioni di bambini che ogni anno muoiono per malnutrizione nel terzo mondo. Basterebbe che tutti gli animali unami mangiasser LA META’ della carne che ogni anno consumano per cancellare questa tragedia che non emoziona che pochi. Ho un cane ritirato al canile, per chiarire la mia posizione. iI radicali fecero una campagna contro questo flagello appoggiati dalla Chiesa cattolica e non solo. Pochi i progressi. Rispetto alla foto noto che Clerici stravince nella classifica dei fotografati di Giunta. Fate una foto anche a Binelli, col PGT in braccio. saluti

Rispondi