Regione

Maga di Gallarate, una mostra a Villa Reale di Monza per farlo ripartire

Il Maga a Gallarate

Il Maga a Gallarate

“La mostra itinerante del museo Maga di Gallarate è una dimostrazione positiva della collaborazione tra realtà istituzioni per promuovere l’arte e la Cultura del territorio”. L’ha detto Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia alla conferenza stampa di presentazione della mostra, ospitata nella Villa Reale di Monza, intitolata ‘E subito riprende il viaggio…’.

La mostra si svolgerà nel Serrone della Villa Reale a Monza da oggi 5 settembre, al 6 gennaio 2014 e sarà realizzata con le opere del museo Maga di Gallarate, colpito il 14 febbraio scorso da un incendio, che ne ha bloccato l’attività. ”Per far ripartire il Maga – ha ricordato l’assessore Cappellini - Regione Lombardia ha già concesso un contributo tempestivo di 150.000 euro, che ha costituito uno dei primi interventi del mio Assessorato in soccorso al territorio. C’è stata infatti, fin  dall’inizio del mio mandato, una presenza costante della Regione, dal sopralluogo che ho fatto personalmente a maggio, alla partecipazione alla mostra presso la Triennale di Milano fino alla presentazione di oggi qui in questa Villa, che rappresenta una delle tante eccellenze lombarde”.

“Questa mostra – ha aggiunto l’assessore – continua a far vivere l’importantissima collezione del Maga e permette di farla conoscere in un ambito territoriale più ampio”. ”Tutto questo – ha concluso l’assessore – è reso possibile grazie a una virtuosa collaborazione tra istituzioni pubbliche, in nome dell’interesse per il territorio e le comunità locali, oltre che dell’amore per il patrimonio culturale che la Lombardia può vantare. Questa collaborazione continuerà in vista di Expo, che avrà proprio in Villa Reale la sua sede di rappresentanza, ma guardando anche al ‘dopo Expo’”.

La mostra sarà visitabile, fino al 15 ottobre, dal martedì alla domenica, dalle 10.30 alle 19 (ultimo ingresso ore 18.30) e, dal 16 ottobre, da martedì a venerdì, dalle 10.30 alle 16.30 e sabato e domenica dalle 10.30 alle 18.30, sempre con ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura.

 

5 settembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi