Varese

Varese, all’oratorio San Vittore torna il memorial Malinverno

images (3)Dal 5 al 22, dal giovedì alla domenica, torna il Torneo di Paletto di San Vittore. Quest’anno l’incontro serale è con Don Claudio Burgio, del Carcere Beccaria di Milano. Mancano pochi giorni al fischio d’inizio della sfida di fine estate nel centro di Varese. Parte per il sesto anno il memorial Malinverno, il classico appuntamento che apre la stagione al rientro dalle vacanze.

È ormai un’istituzione il particolare sport che anima da tempo immemore l’oratorio all’ombra del campanile, dove il campo da basket viene utilizzato per giocare a calcetto a 4 senza portiere, puntando a colpire appunto il palo che sorregge il tabellone. Squadre di gladiatori e amazzoni si affronteranno nei gironi, mentre il pubblico potrà tifare i propri beniamini e degustare le prelibatezze del banco gastronomico aperto tutte le sere del torneo dalle 19.30. Le caratteristiche di un giocatore di paletto sono buona mira e un pizzico di esperienza che non guasta mai. In più la voglia di appassionarsi a un modo differente di giocare a calcio. Il programma prevede dal 5 all’8, dal 12 al 15 dal 19 al 22 settembre, dalle 19.30 alle 23 la disputa dei gironi maschile e femminile.

Per il 12 settembre è in calendario, come ogni anno, un evento collaterale dedicato alla riflessione. Alle 21, don Claudio Burgio, cappellano del Beccaria, racconterà coi suoi ragazzi l’esperienza di vita nel carcere minorile milanese.A seguire si disputerà una partita amichevole tra una rappresentativa dell’oratorio San Vittore e la squadra dei ragazzi di “don Claudio”. Un’occasione per stare insieme, di condivisione per pensare e divertirsi.

Il 22 settembre va in scena l’“Under paletto”. Alle 15 prende il via il mini torneo dedicato ai giovanissimi, sotto i 15 anni. In serata le finali, maschili e femminili, assegneranno dal quarto al primo posto premiati alle 22.00.

2 settembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi