Politica

Maroni annuncia abbandono della segreteria della Lega. Tosi e Salvini candidati

Roberto Maroni

Roberto Maroni

L’aveva detto, nei mesi scorsi, il segretario federale del Carroccio, Roberto Maroni, in gergo padano: “un culo, una sedia”. Ora ci siamo e Maroni ha annunciato essere sua intenzione quella di lasciare la sedia della segreteria federale per mantenere quella, certo non facile, di presidente del Pirellone.

Maroni proporrà oggi al Consiglio federale di celebrare il congresso federale della Lega “entro Natale” per scegliere il suo successore: lo ha spiegato alla ‘Berghem Fest’. “Penso sia arrivato il momento di fare il passaggio delle consegne”, ha spiegato. Un passagio che andrbbe a favore, come ha ancora detto Maroni, “di giovani rampanti”. Maroni ha poi aggiunto di voler dedicarsi a fare il governatore in Lombardia “a tempo pieno”.

“Abbiamo tanti giovani rampanti” ha concluso Maroni, citando Flavio Tosi, Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti, Roberto Cota. “Deciderà il congresso”, ha detto a chi chiedeva chi lo sostituirà.  ”Ridurrei la rosa a due: Tosi e Salvini”. 

2 settembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi