Varese

Ad Esterno Notte entusiasmo al top per i Pink Floyd della Dave Academy

Un momento del concerto della Dave Academy ai Giardini

Un momento del concerto della Dave Academy ai Giardini

Premiata da un successo trionfale (e forse inatteso) la scommessa che gli organizzatori hanno fatto a chiusura della rassegna “Esterno Notte Suoni”. Giulio Rossini, patron di Filmstudio 90 che, insieme al Comune di Varese, realizza la rassegna di cinema all’aperto e concerti “live”, questa volta ha puntato su una tribute band giovanissima, formatasi un anno fa e che ha scelto di fare i conti con uno dei gruppi più raffinati del panorama musicale: la band Dave Academy, sei musicisti lombardi, tra Milano e Varese, ieri sera ha portato sul palco dei Giardini Estensi il suo spettacolo “Pink Floyd and David Gilmour Tribute”, un rigoroso omaggio alla storica band e al suo famoso chitarrista (o, meglio, ad uno dei suoi famosi chitarristi), David Gilmour.

Circa 600 spettatori erano presenti all’appuntamento. Un pubblico molto trasversale, fatto di “anziani” e giovanissimi, come è tipico dei fans di band storiche come i Pink Floyd. Uno spettacolo imperniato sulla voce e la chitarra del fondatore, il giovane e virtuoso Marco Bottarini, che si è ispirato al chitarrista della storica band per mettere in piedi questo ambizioso progetto. E così, sul palco dei Giardini, con effetti speciali ridotti all’osso, ma una fedeltà indiscutibile ai Pink Floyd, sono stati presentati brani “cult”, da quelli di The Dark Side of The Moon, come “Time” e “Money” fino alla mitica “Wish You Were Here”, che come sempre ha suscitato un brivido di inquietudine. Una cavalcata lungo anni di produzione musicale che ha suscitato nel pubblico un gradimento fuori discussione, con applausi forti e convinti al termine di ogni brano, e una vera e propria standing ovation finale.

Accanto a Bottarini, fondatore del gruppo, il varesino Claudio Rubino alla batteria, l’ottimo sax di Lorenzo Imperiali, le tastiere di Marco Fiorin, i ritmi e la voce di Arianna Colombo e il basso di Luca Sansalone. Una tribute band di alto profilo che ha chiuso, con le sue sonorità psichedeliche, una rassegna che quest’anno ha davvero azzeccato quasi tutti i titoli in cartellone, come la buona risposta del pubblico presente ha confermato ogni sera.

 

 

 

 

 

1 settembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Ad Esterno Notte entusiasmo al top per i Pink Floyd della Dave Academy

  1. paola il 1 settembre 2013, ore 13:49

    non sono giovanissima ne anziana,e me li sono gustati tantissimo!

  2. Francesca il 1 settembre 2013, ore 17:48

    concerto di qualità incredibile! solo una nota: in un tributo “puritano” ai pink floyd che ometta dunque i capolavori targati waters sarebbe forse chiarire al pubblico perché The Wall c’entrerebbe come i cavoli a merenda

  3. Arianna Colombo il 1 settembre 2013, ore 21:38

    Grazie mille Paola!!
    Carissima Francesca siamo felici che tu abbia apprezzato lo spettacolo :) Ci tenevo molto a risponderti perchè quello che rende speciali noi Dave Academy è proprio il progetto: siamo un tributo a David Gilmour, la chitarra e la voce dei Pink Floyd.
    Tutti capolavori che noi proponiamo sono quelli a cui David si è dedicato come solista o all’interno dei Pink Floyd nel corso della sua lunga carriera. Come ben sai Comfortably Numb è legata a Roger tanto quanto a David, tanto è vero che entrambi continuano a proporla durante i loro spettacoli sin da quando è stata composta. E’ un capolavoro irrinunciabile per entrambi ;)
    Per conoscerci meglio puoi seguirci sul sito http://www.daveacademy.it o sulla nostra pagina Facebook.. Leggendo la biografia del progetto ci conoscerai meglio :) Grazie mille ancora ad entrambe, un grande abbraccio e a presto, shine on!

Rispondi