Varese

Varese, coltivava la marijuana in casa. Arrestato un ventenne

images (1)Sulla scia dei precedenti arresti eseguiti dalla Polizia di Stato nella città di Varese, nella serata di ieri 30 agosto gli agenti della Squadra Mobile della Questura hanno arrestato un cittadino italiano per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli agenti in borghese, durante le consuete fasi di osservazione, nel tunnel fra Piazza Ragazzi del ’99 e via Carrobbio, hanno notato un ragazzo staccarsi dal gruppo di cui faceva parte e dirigersi verso un angolo dove poneva un involucro estratto dagli indumenti intimi, tra le serrande delle vetrine dei negozi.

I poliziotti hanno immediatamente bloccato il giovane, un ventenne italiano residente a Varese, e recuperato l’incarto depositato, consistente in un pacco di fazzolettini di carta con all’interno 25 involucri cellofanati di marijuana dal peso complessivo di 31 grammi.

La successiva perquisizione domiciliare nell’abitazione dove il ragazzo convive con i genitori ha consentito di rinvenire una piantina di marijuana alta circa 52 cm. Il ventenne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e denunciato per coltivazione di marijuana.

Nel corso dei servizi di prevenzione e di repressione dei predetti fenomeni, nella giornata di ieri sono stati sequestrati ulteriori 30 grammi di marijuana nascosti nelle aiuole di Piazza della Repubblica, luogo che la Polizia sta controllando con particolare attenzione senza tralasciare le altre piazze di spaccio.

31 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi