Saronno

Saronno, arrestato l’omicida della gioielleria

Il killer ripreso dalle telecamere

Il killer ripreso dalle telecamere

Potrebbe avere già confessato la sua responsabilità l’assassino di Maria Angela Granomelli, uccisa nella sua gioielleria saronnese lo scorso 3 agosto. Il presunto omicida sarebbe stato fermato dai Carabinieri e sarebbe un quarantenne disoccupato.

Nel corso di un lungo colloquio notturno, l’uomo avrebbe ammesso le sue responsabilità davanti a militari dell’Arma e al sostituto procuratore di Busto, Calcaterra, che ha coordinato le indagini.

Il presunto assassino sarebbe stato arrestato nella casa della compagna dopo che qualcuno si sarebbe presentato nella caserma di Bollate segnalando una persona molto simile a quella vista nei fotogrammi diffusi le scorse settimane. Immediata la verifica e il fermo. La posizione della compagna dell’uomo sarebbe al vaglio degli inquirenti. L’accusa per l’uomo è di omicidio volontario e rapina.

29 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi