Varese

Mondiali di Canottaggio, l’Arca Ubuntu dà il benvenuto a chi giunge a Varese

Dieng e Wood al lavoro in piazza Repubblica

Dieng e Wood al lavoro in piazza Repubblica

L’appuntamento con i Mondiali Masters di Canottaggio si porta dietro tante iniziative e innumerevoli eventi, vera prova generale di cosa potrebbe fare Varese al momento di Expo. Tra le varie proposte dei giorni in cui in città giungeranno rappresentative di atleti da tutto il mondo, merita attenzione anche la performance che si terrà in piazza Repubblica a Varese, una proposta che costituisce uno degli sviluppi del Palco Libero lanciato e organizzato dall’Actl, associazione presieduta dal Cavaliere Vincenzo Bifulco.

Già da giorni, nella centralissima piazza varesina, si sta allestendo una vera e propria Arca, certo non delle dimensioni di quella di Noè. Un’Arca costruita con materiale di recupero, che ha un nome: Ubuntu, una parola che in lingua bantu significa benevolenza verso gli altri. Insomma, altruismo. A realizzare questa barca primitiva sono Thierry Dieng e Christopher Wood. Due artisti e due amici che stanno anche allestendo, attorno a questa barca, una performance, in programma il 5 settembre, giorno di partenza dei Mondiali di Canottaggio, a partire dalle ore 21 in piazza Repubblica. Una performance che vedrà la presenza anche dell’attore Nicola Tosi e della poetessa Valentina Vanetti.

“E’ un grande appuntamento con il mondo, la competizione sportiva alla Schiranna – dice Dieng -, un’occasione per incontrare tante persone che arrivano da tanti Paesi del mondo. E noi vogliamo dare il benvenuto a tutti loro, utilizzando gli strumenti dell’arte e della cultura”. La barca Ubuntu porta in piazza Repubblica i valori della speranza, della fede e del coraggio.

Ad attendere questi valori, ci saranno personaggi che simboleggiano gli uomini, maschere che significano perdita di valori, il Sole e la Luna, motori del mondo. L’arca porterà, in questo contesto, i valori dell’uomo, rilanciando il messaggio della positività dello stare insieme. “Vogliamo fare riscoprire – spiega ancora Dieng, che anni fa fondò un movimento dal nome Ubuntu  - la forza del NOI, e lo facciamo in una piazza che si sta cercando di valorizzare”.

La performance è aperta a tutti, e chiunque voglia collaborare con l’allestimento può chiamare il numero 3498533385.

 

29 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Mondiali di Canottaggio, l’Arca Ubuntu dà il benvenuto a chi giunge a Varese

  1. Giorgio Re il 30 agosto 2013, ore 18:38

    Ubuntu .. importante concetto filosofico culturale ed etico divulgato da Nelson Mandela e Desmond Tutu (Nobel per la pace) che indica “benevolenza verso il prossimo”. È una regola di vita, basata sulla compassione, il rispetto dell’altro… “io sono ciò che sono in virtù di ciò che tutti siamo”.
    L’ubuntu esorta a sostenersi e aiutarsi reciprocamente, a prendere coscienza non solo dei propri diritti, ma anche dei propri doveri, poiché è una spinta ideale verso l’umanità intera, un desiderio di pace.

    Thierry e Christopher… ottima impostazione culturale per lo spettacolo internazionale …

Rispondi