Varese

Varese, nel 2015 taglio del nastro per parcheggio alla prima Cappella

thb (1)Nuovo passaggio ieri in giunta a Palazzo Estense per il parcheggio alla Prima Cappella, un progetto al centro dell’Accordo di programma stipulato tra Regione, Parco regionale Campo dei Fiori, Provincia e Comune di Varese. L’opera ha visto ratificare, nella seduta del Collegio di vigilanza del 5 agosto, il progetto definitivo, mentre ieri è stato approvato in giunta comunale la convenzione circa tempi e pagamenti. Entro dicembre ci sarà il progetto esecutivo, mentre i cantieri partiranno a metà del prossimo anno e dovrebbero terminare, secondo le stime del Comune, a fine 2015,

Un’opera che certamente non è di facile realizzazione, questo parcheggio. Eliminate altre ipotesi per quanto riguarda il luogo dove realizzarlo, il parcheggio alla Prima Cappella del Sacro Monte non è certamente una strada in discesa.

I costi continuano a lievitare, e  da 2 milioni e 350 mila euro si è arrivati ad un costo di 2 milioni e 970 mila euro. Una cifra considerevole, che tuttavia, al momento delle offerte per la gara d’appalto per quanto riguarda la realizzazione, dovrebbe subire un ribasso. Quali le ragioni degli aumenti dei costi? “Due le ragioni fondamentali – risponde il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Carlo Baroni-. Innanzitutto perchè siamo stati obbligati dalla Soprintendenza a preservare essenze arboree che sarebbero state compromesse dal cantiere. Occorre dunque un progetto per il loro trasferimento (si tratta di due pini marittimi, ndr.)”. E poi c’è un altro problema: “Il luogo in cui sorgerà il parchegio è roccioso, e dunque dovremo procedere con più lentezza e con mezzi più potenti”.

A tutto ciò si devono poi aggiungere le difficoltà legate al fatto che, per il luogo in cui sorgerà il parcheggio, è impossibile allestire il cantiere sulla strada su cui si affaccia l’opera, e dunque mezzi e maestranze troveranno uno spazio adeguato a piazzale Montanari.

Ricordiamo infine che i costi del parcheggio previsto dall’Accordo di programma sono così ripartiti: per il 49% sono in carico alla Regione, per il 40 al Comune, per il 10 alla Provincia e per l’1% sono in carico al Parco del Campo dei Fiori.

28 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi