Cuasso al Monte

Teatro di Cuasso, omaggio al “partigiano Franca” (Rame) nella nuova stagione

Marina De Juli

Marina De Juli

Un piccolo teatro, ma con grandi ambizioni. Si conferma un palcoscenico vivace e ricco di proposte quello del Nuovo Teatro di Cuasso al Monte, diretto dalla regista e attrice Marina De Juli. Anche per la nuova stagione teatrale 2013-2014, oltre che per i laboratori e i vari eventi in cartellone, la realtà di Cuasso punta a coniugare impegno civile e divertimento, ma sempre all’insegna della qualità. Si parte con una bella Festa del Teatro che si svolgerà il 14 (dalle 21) e 15 settembre (dalle 14.30).

Due i filoni che segue il cartellone proposto dalla De Juli. C’è una rassegna di teatro serale, che inizia sabato 21 settembre alle ore 21, con il raffinato spettacolo “Omaggio a Eric Satie in bombetta e papillon”, un appuntamento che la stagione di Cuasso condivide con il ricco cartellone di “Interpretando Suoni e Luoghi”, egregiamente diretta da Silvia Sartorio e Chiara Nicora, che partecipano allo spettacolo su Satie. Il 12 ottobre sarà la stessa De Juli a calcare il palco con un divertente Omaggio a Fo, Jannacci e Gaber “…Per ora rimando il suicidio”. Certamente interessante la proposta di Luca Maciacchini che il 9 novembre fa memoria di un grande personaggio dell’Italia civile, il Paese migliore con “Giorgio Ambrosoli”. Dopo un concerto dedicato a Verdi il 14 dicembre, il 18 gennaio ancora la De Juli proporrà un omaggio a Franca Rame, di cui la De Juli è stata allieva e collaboratrice, dal titolo “Il partigiano Franca”, proposta che vede la partecipazione dell’umorista Davide Rota.

Ancora: il 22 febbraio sul palco del teatro di Cuasso il bravo Giovanni Ardemagni con il suo “Bartali. Pedalando sull’Olona”, mentre il 15 marzo la poliedrica e affascinante Mariangela Martino ci racconterà l’amore fino agli anni Sessanta con il suo spettacolo “Voglio vivere così…”. Il 4 aprile un classico di Francis Veber, “La cena dei cretini” con la Compagnia GTT, seguito dalla De Juli che il 10 maggio ci propone un divertente “Bambole, non c’è una lira!” sjull’età d’oro dell’avanspettacolo.

Non manca un cartellone per i più piccoli, che vede “Le avventure del Pirata Gin Fizz” (20 ottobre), “Biancaneve” (17 novembre), “Storia di Antenna” da Mario Lodi (il 6 gennaio).

28 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi