Saronno

Saronno, il Comune: no agli annunci di taglie sull’assassino

comune-saronno1Il Comune di Saronno interviene sull’iniziativa di fissare una taglia di 50 mila euro in favore di chi consegna alle forze dell’ordine l’individuo della foto segnaletica fatta circolare dalle autorità inquirenti riguardante il presunto assassino di Maria Angela Granomelli,

L’Amministrazione Comunale di Saronno dichiara “di non condividere e di prendere nettamente le distanze -  per motivi di pubblico interesse- da iniziative che risultano apparire più un’operazione pubblicitaria per chi le promuove che un reale supporto alle indagini; di non aver autorizzato, né intende autorizzare  alcun “camion vela” a circolare nel territorio amministrativo con la foto segnaletica dell’assassino; di ritenere tali iniziative motivo di interferenza con le indagini in corso da parte delle forze dell’ordine, di cui è noto l’impegno di uomini e ingenti mezzi per assicurare alla giustizia l’assassino; di auspicare che si possa a breve addivenire alla soluzione del caso da parte delle forze dell’ordine e consentire ai cittadini saronnesi di tornare a vivere in una dimensione di serenità e di rispetto della convivenza civile”.

28 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi