Lettere

Il campo da tennis di Villa Mylius

Sono un frequentatore occasionale del campo da tennis di Villa Mylius da diversi anni e devo dire che, anche grazie al mio intervento e di amici, ho contribuito a mantenerlo operativo con interventi di pulizia e manutenzione alla rete di gioco.

Questi anni di “pubblica” frequentazione sono sicuramente serviti ad ampliare le mie amicizie, accrescere il mio senso civico (grazie al tacito accordo tra noi cittadini: tutti hanno il diritto di giocare, con precedenza ai bambini)e apprezzare l’iniziativa del Comune di Varese di rendere disponibile a tutti gratuitamente tale struttura.
Per cui non riesco a capire per quale motivo si permetta a “privati” (si sa benissimo quale struttura o centro sportivo possa aver guidato tale iniziativa), con la scusante di apporre migliorie inutili (se non la sostituzione della rete di gioco che potrebbe essere effettuata da privati a costo zero per il Comune di Varese tramite raccorta fondi “passaparola”) solo e esclusivamente a scopo di lucro.

Tutto questo è deplorevole e spero tanto che chi di dovere possa intervenire a favore di noi cittadini che, in questi anni di crisi e ristrettezze economiche, abbiamo bisogno di segnali positivi dalla gestione pubblica (comunale o statale che sia) anche in queste piccole cose.

FABIO

24 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi