Varese

Varese, spara dal balcone di casa. Spuntano armi nell’appartamento

imagesCAVCKTQGNel tardo pomeriggio di ieri 22 agosto, due equipaggi della Squadra Volante sono intervenuti in via Brunico dove era stata segnalata la presenza di una persona che dal balcone di casa stava esplodendo colpi di fuoco con un arma.

Giunti sul posto gli operatori, hanno individuato ed identificato l’uomo, un italiano di 48 anni con numerosi precedenti di polizia. L’individuazione è avvenuta grazie alla collaborazione di cittadini che hanno riferito di aver udito una forte deflagrazione proveniente dal quinto piano di una palazzina di via Brunico, con la seguente esplosione di sei colpi di arma da fuoco. L’atteggiamento molto agitato e poco collaborativo dell’uomo ha costretto gli agenti ad ammanettarlo per evitare che potesse impossessarsi di armi detenute in casa ed usarle.

Il quarantottenne dopo aver tentato di fuorviare gli agenti per evitare la perquisizioni nell’appartamento, riferendo di aver esploso dei petardi, ha consegnato spontaneamente una custodia nera che all’ interno presentava una pistola a salve, calibro 8 mm, priva del tappo rosso all’estremità della canna ancora calda.

Gli agenti, allertati dallo stato nervoso dell’uomo, hanno proseguito la perquisizione che ha consentito di rinvenire una seconda custodia di colore nero, contenente una pistola a salve di marca BBM BRUNI modello 92 calibro 8 mm, un coltello a serramanico e un coltello tipo baionetta.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e portato agli uffici della Questura, in attesa del successivo invio presso l’ufficio corpi di reato del Tribunale di Varese. Gli agenti hanno poi accompagnato l’uomo presso gli uffici della Questura, per la redazione degli atti a suo carico e per la completa identificazione.

L’uomo, in cura al Sert di Varese, è stato denunciato in stato di libertà per procurato allarme, detenzione abusiva di armi ed accensioni ed esplosioni pericolose.

23 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi