Gazzada

Gazzada, a Villa Cagnola il gesuita Khalil riflette sul dramma dell’Egitto

Padre Samir Khalil

Padre Samir Khalil

Con il titolo “Il dramma dell’Egitto e la cosiddetta Primavera araba” si terrà la conversazione con padre Samir Khalil, in programma venerdì 6 settembre, alle ore 21, presso Villa Cagnola di Gazzada.  L’incontro intende favorire una riflessione sui drammatici e sanguinosi avvenimenti in Egitto, che quotidianamente polarizzano l’attenzione delle cronache, attraverso l’autorevole contributo di p. Samir Khalil, noto gesuita di origine egiziana, che ha dedicato la sua vita allo studio del mondo islamico, dei suoi rapporti con la cristianità, e alla promozione del dialogo interrreligioso.

L’iniziativa si svolge nel quadro della XXXV Settimana della Fondazione Ambrosiana Paolo VI, che, proseguendo il percorso di approfondimento della storia religiosa euro-mediterranea, dal 3 al 7 settembre mette a tema le diverse realtà religiose e culturali e le loro vicende lungo la Valle del Nilo: eredità dell’Antico Egitto, incontro tra ebraismo e pensiero greco, radicamento del cristianesimo, espansione dell’islam, Chiesa copta, patriarcato ortodosso di Alessandria, Chiesa della Nubia e vicenda cristiana del mondo etiopico.

La prospettiva costituisce una modalità di approccio originale a livello europeo proponendo analisi e approfondimenti storici e offrendo ai partecipanti, oltre alla singolare occasione di studio, una sorprendente esperienza di incontro personale con qualificati specialisti sul piano internazionale e autorevoli personalità delle culture di quest’area.

Di fronte ai complessi problemi che dal Mediterraneo e dal Vicino Oriente si riverberano sull’Europa l’obiettivo è di contribuire a formare una mentalità aperta all’incontro, al dialogo, alla convivenza pacifica e alla solidarietà tra realtà antropologiche e religiose diverse. A tal fine la Settimana di studi e in particolare la serata con padre Samir Khalil, rivolta ad un più ampio pubblico, si propone come occasione di crescita di questa consapevolezza, tra giovani e meno giovani, e non ultimo anche come segno di condivisione delle difficoltà e delle sofferenze particolarmente drammatiche dei cristiani oggi in Egitto.

Ingresso libero alla serata – possibilità di cena (su prenotazione) – per informazioni: Villa Cagnola – Gazzada (VA), tel. 0332.461304, e-mail: reception@villacagnola.it

 

22 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi