Santa Maria Maggiore

Santa Maria Maggiore, taglio del nastro al campo da golf con polemiche

golfSabato 24 agosto 2013 alle ore 16,30 taglio del nastro al nuovo campo da golf di Santa Maria Maggiore. La struttura sarà gestita dal Santa Maria Golf Club che domenica 25 agosto organizzerà la prima gara.

Il  campo da golf è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale. “Una località turistica in questi tempi deve saper osare – ha spiegato il sindaco Claudio Cottini -. Occorre valorizzare il territorio con iniziative di qualità, come stiamo facendo in questa estate e non solo, e anche con strutture adeguate. Per noi questa realizzazione è un importante traguardo ed una sfida coraggiosa”. Si tratta di un campo immerso in uno splendido bosco di conifere. “Possiamo offrire agli sportivi un ambiente fresco e particolare. L’intervento ha sollevato anche delle critiche – ha aggiunto il primo cittadino – ma la pineta non è stata danneggiata anzi quanto fatto l’ha migliorata dal punto di vista ambientale”.

Si tratta di un campo regolamentare a 9 buche, par 29, affiancato da un campo pratica con putting green e pitching green. Un professionista sarà a disposizione tutta l’estate per accompagnare chi vorrà muovere i primi passi in questo sport. La gara di domenica sarà una ‘classica’ Stableford.

Presidente del Golf Club Santa Maria è il Cavalier Achille Ripamonti, segretario dello storico Golf Club L’albenza di Bergamo, che proprio quest’anno festeggia il mezzo secolo di attività sul green. Una passione lunga 50 anni che il Cavalier Ripamonti ha voluto portare nella Valle dei Pittori. “Completiamo in questo modo l’offerta turistica di Santa Maria Maggiore – afferma – e nel frattempo speriamo di ‘contagiare’ sempre più persone con uno sport che possono praticare i bambini così come gli ottantenni. Si tratta di un contesto naturale straordinario, un percorso abbastanza difficile in pineta e qualificato: ci si diverte molto ma occorre una certa preparazione”.

 

20 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi