Varese

Tre Valli Varesine, da Piazza Monte Grappa parte la classica delle due ruote

imagesTutto pronto per la 93^ Tre Valli Varesine che scatterà il prossimo venerdì 23 agosto. Si è tenuta questa mattina presso la Sala Matrimoni di Palazzo Estense a Varese la conferenza stampa di presentazione della classica varesina per professionisti. Ad accogliere giornalisti e appassionati l’assessore allo sport del Comune di Varese Maria Ida Piazza che ha ringraziato la Società Ciclistica Alfredo Binda per il lavoro che ogni anno svolge per dare risalto alla città e ha espresso la sua personale soddisfazione per la possibilità quest’anno di ospitare la partenza della gara nella città giardino.

A fare i complimenti al presidente della “Binda” Renzo Oldani e al suo staff anche il direttore dell’Agenzia del Turismo di Varese Paola Della Chiesa e il delegato provinciale del Coni Stefano Ferrario.

A rappresentare la “luinesità” della corsa varesina il vice sindaco di Luino Franco Compagnoni che ha sottolineato come la perfetta sinergia che si crea tra i vari enti e istituzioni territoriali durante la Tre Valli Varesine dovrebbe essere presa a esempio anche in altri ambiti istituzionali.

Una manifestazione, la Tre Valli Varesine, che ogni anno richiama tantissimi appassionati ai margini delle strade percorse dai corridori e che anche per questa edizione sarà premiata dalla diretta su Rai Tre dalle ore 14.45 alle 17.

Partenza ore 11.45 da piazza Monte Grappa a Varese per i 148 iscritti di 15 formazioni che dovranno affrontare i 199 chilometri per giungere all’arrivo posto in cima alla salita di Campione d’Italia. I professionisti percorreranno inizialmente tre giri nella città giardino su un circuito disegnato in parte sulle strade percorse durante il mondiale Varese 2008, poi si dirigeranno verso Induno Olona, Bisuschio e Cuasso al Monte dove, al chilometro 66 di gara, affronteranno l’Alpe Tedesco che, coi i suoi 778 metri, ospiterà il Gran Premio della Montagna a cura della Comunità Montana del Piambello.

A questo punto la direzione da prendere sarà quella per Luino, già sede di arrivo della passata edizione e, dall’inizio degli anni 2000, punto focale del circuito italo – svizzero. Saranno anche qui tre i giri da affrontare, di 20 chilometri ciascuno, che prevedono per ben otto volte il passaggio dalla dogana che divide Italia e Svizzera: particolare questo che rende la Tre Valli Varesine una corsa unica nel suo genere. Al chilometro 119, transitando per la località Sessa, i professionisti si daranno battaglia per aggiudicarsi il “premio volante del Malcantone” messo in palio dalla Fondazione Malcantone e dalla Banca Raiffeisen del Malcantone.

Un altro sprint è previsto al chilometro 148 in centro Luino dove sarà posto il traguardo volante “Letterati luinesi” per ricordare il centenario della nascita di Piero Chiara e Vittorio Sereni. Terminati i tre giri il gruppo si appresterà a sconfinare per l’ultima volta in Svizzera per raggiungere Campione d’Italia, enclave italiana in terra elvetica. A differenza delle scorse edizioni conclusesi a Campione, quest’anno i professionisti compiranno una piccola deviazione per transitare dal centro della cittadina e toccare la riva del lago di Lugano, subito prima di alzarsi sui pedali per i tre chilometri finali verso l’arrivo.

Tanti i nomi di spicco al via; il Team Astana darà battaglia con Simone Ponzi, Francesco Gavazzi, Fabio Aru ed Enrico Gasparotto, la Lampre – Merida ha confermato la presenza di Damiano Cunego, il Team Bardiani Valvole schiererà tra gli altri Stefano Pirazzi e Sacha Modolo. Poi ancora Fabio Felline ed Emanuele Sella dell’Androni Giocattoli, Matteo Rabottini della Vini Fantini e tanti altri per un totale di ventuno nazioni rappresentate provenienti da tutti e cinque i continenti. Purtroppo non ci sarà nessun varesino al via ma il palco del foglio firma ospiterà il campione Stefano Garzelli che riceverà un premio alla carriera.

A indicare la strada ai campioni del pedale ci saranno, per il tratto iniziale di gara, una rappresentanza dei Giovanissimi del Comitato Provinciale FCI di Varese, a conferma che la Tre Valli Varesine vuole essere, anche nella sua giornata di festa, uno spettacolo che coinvolge tutti i livelli del ciclismo.

 

 

19 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi