Sport

Sport, la Canottieri Luino ai Mondiali di Coastal Rowing in Svezia

La formazione luinese

Una delle formazioni luinesi

Da giovedì 15 a domenica 18 agosto Helsingborg ospiterà i Mondiali di Coastal Rowing, appuntamento che ritorna due anni dopo l’edizione italiana di Bari 2011. Con tre barche iscritte, due quattro di coppia con timoniere ed un doppio, la Canottieri Luino sarà il club nazionale maggiormente rappresentato. Gareggiano, infatti, le formazioni composte da Paolo Zanini, Gianluca Zonca, Luca Manzo e Luca Porrini (tim. Augusta Spozio), da Lorenzo Lissoni, Gianmarco Bresciani, Francesco Faraci e dal presidente Luigi Manzo (tim. Ambra

Perdoncin) insieme al doppio di Matteo Rossi e Marco Lissoni. A Luino, l’attenzione al “canottaggio costiero”, nato in Francia sul finire degli anni ’80 da un’idea del navigatore oceanico Gerard D’Aboville sviluppata da una commissione tecnica di cui facevano parte il monegasco Jannot Antognelli ed il marsigliese Denis Masseglia (oggi presidente del Comitato Olimpico della Francia), risale al 2008 in occasione della fondazione del Centro Remiero sul lago Maggiore. La Canottieri Luino è stata, infatti, una delle prime società remiere italiane a cogliere il profilo fortemente turistico di questa specialità, come opportunità per avvicinare persone nuove al canottaggio. Inoltre, il Centro ospita ogni anno delegazioni straniere, come, per esempio, il Club Ruder-Gesellschaft Benrath di Düsseldorf e gli affezionati vogatori del Club Aviron LausanneOgni anno, inoltre, le barche da Coastal Rowing costituiscono il veicolo della sfida del Palio in Divisa, nel 2013 disputato lo scorso 13 luglio con la vittoria dei Vigili del Fuoco.

L’avventura della Canottieri Luino, ai Mondiali Coastal in Svezia, inizierà giovedì sera con il meeting dei capitani e la successiva cerimonia d’apertura. Venerdì mattina, a partire dalle 8, ci saranno le batterie. Sabato mattina, dalle 9, tutte le finali. Domenica, come per tradizione, sarà dedicata alle sfide sprint tra equipaggi misti.

“La Canottieri Luino crede fortemente nello sviluppo del Coastal Rowing e lo dimostra anche la nostra numerosa presenza a Helsingborg – spiega il Presidente Luigi Manzo – A livello locale, l’impegno per la promozione della nostra attività è massimo e resta forte, in noi, la convinzione di poter aumentare i numeri dei nostri tesserati attraverso quest’importante ramo dell’attività remiera”.

 

12 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi